A chi le suona Campanella: P.A.S.E.

Piccoli Animali Senza Espressione… ma con tanto amore per la bella musica

Per fortuna che, anche in questa epoca di volgarità e di appiattimento del gusto artistico, c’è ancora spazio per le proposte raffinate e di qualità. E’ il caso di un gruppo musicale composto da tre ragazzi fiorentini, che da anni porta avanti un discorso discografico interessante e gradevole al tempo stesso, al di là delle logiche “inquinate” dei talent show e delle grandi major che monopolizzano il mercato.

Si tratta di Filippo Trombi (chitarre, elettroniche e cori), Andrea Fusario (basso elettrico) ed Edoardo Bacchelli (voce e piano), coadiuvati per i testi, a tratti delle vere e proprie poesie, dalla bravissima autrice Annalisa Boccardi. Il gruppo ha scelto di chiamarsi con l’insolita denominazione Piccoli Animali Senza Espressione (P.A.S.E.), come il titolo originario di un vecchio brano da loro composto, mentre “Sveglio fantasma” è l’ultimo cd di loro produzione, distribuito dall’etichetta indipendente Goodfellas.

Il genere musicale di questa band è piuttosto particolare, un pop-rock di ottima fattura, che miscela sapientemente atmosfere rarefatte e suggestive a momenti molto “forti” e grintosi, col risultato di coinvolgere l’ascoltatore, proiettandolo in una dimensione magica, quasi irreale. Ma a dare spessore all’intero progetto sono le pregevolissime liriche della Boccardi, dei versi che trasudano impegno e profondità espressiva, senza cadere nella trappola dell’ermetismo a tutti i costi, che fa tanto “pseudo-cultura”. Unire il rigore, la professionalità e lo spessore artistico, coniugando tutto questo con la piacevolezza dell’ascolto,  è un merito non da poco. E i P.A.S.E. ci riescono benissimo.

Dopo due applauditissimi concerti a Roma, presso il teatro Arciulito, dove sono intervenuti tra gli altri  Ernesto Bassignano (capostipite della cosiddetta “scuola romana” dei cantautori insieme ai vari Venditti e De Gregori), il comico Dario Ballantini (notissimo al grande pubblico grazie a “Striscia la notizia”) e il celebre ingegnere informatico Paolo Reale (sorprendentemente grande esperto musicale e con un passato da musicista in prima persona), è in programma un interessante tour a livello nazionale con alcune date europee.

Pierfrancesco Campanella

Tags: