Bianca Maria Stella: da “Le Capuzzelle” a “Il Cilindro di Salieri”

Cari amici di Mondospettacolo, oggi sono in compagnia dell’attrice napoletana Bianca Maria Stella (Maria Amato) che ci parlerà della sua esperienza nell’ultimo film di Mario Salieri: “Il Cilindro”!

Bianca, benvenuta su Mondospettacolo, come stai innanzitutto?

Ciao Alex, grazie per l’ospitalità sto benissimo e sono in formissima!

Raccontami di questa tua  nuova esperienza cinematografica.

Si Alex, ho partecipato all’ultimo film  di Mario Salieri “il Cilindro di Mario Salieri”, il film è una rivisitazione in chiave hard del Cilindro di Edoardo De Filippo con Monica Vitti.

Che ruolo hai interpretato?

Ho interpretato la sorella di Valentina Nappi.

Come ti sei trovata a lavorare in questo progetto cinematografico?

Mi sono trovata davvero bene, Salieri è un grande professionista e anche con gli altri componenti del cast c’è stata una bellissima intesa.

Mi sono divertita tantissimo a recitare in questo film, premetto che io non ho fatto scene hard, perché non sono un attrice porno, ma come si dice a Napoli questa esperienza è stata davvero sfiziosa, molte hanno paura di associarsi all’hard, ma in realtà è un mondo molto professionale, mi sono davvero trovata bene, sopratutto  per la serietà del regista e di tutto il cast sia artistico che tecnico.

So che uscirà anche uno spettacolo teatrale, ci sarai anche tu in scena a teatro?

Si ci sarò anche io, ma ancora non posso dirti nulla (sorride).

E a parte i lavori con Salieri, dove ti vedremo prossimamente?

Il 3 maggio mi vedrete in TV come Miss Burlesque.

Hai vinto un premio importante, vuoi parlarmene?

Si Alex, ho vinto il premio Lydia Cottone 2017 per il mio ruolo nel cortometraggio “Le Capuzelle”.

Come ti definisci come donna?

Mi piaccio molto, mi piace il mio essere formosa e mi piacciono le mie curve, poi mi dicono che ho un bel carattere e senso dello humor! (ride)

Ti piace fare l’attrice?

Si mi diverte molto, perché mi da l’opportunità di esprimere i diversi lati del mio carattere.

Bene Bianca, a nome mio e di tutta la mia redazione, ti faccio i complimenti per la tua carriera e invito tutti i nostri lettori a venirti a vedere a teatro.

Grazie Alex, un saluto a te e a tutti coloro che ci hanno letti e mi raccomando continuate a seguirmi!

E prima di chiudere, invito tutti i nostri lettori a vedere qui  sotto il cortometraggio per il quale sei stata premiata!

Alex Cunsolo