Erika Diamanti intervista Felice Della Corte

Cari amici di Mondo Spettacolo oggi la vostra Erika Diamanti è in compagnia di Felice Della Corte.

Felice della Corte, attore, artista e Direttore Artistico del Teatro Marconi di Roma e del Teatro Nino Manfredi di Ostia.

Felice, sei attualmente in scena con lo spettacolo “Aspettando Godot” al Teatro Marconi con la regia di Claudio Boccaccini. Qual è il tuo ruolo?

Interpreto Estragone.

È difficile conciliare il mestiere di attore con quello di direttore artistico?

Il ruolo di direttore artistico implica una gran mole di lavoro e renderebbe complesso qualsiasi tentativo di conciliazione. Fortunatamente ha delle coincidenze con alcune delle cose che un attore dovrebbe fare quindi integro i due ruoli. La passione contribuisce all’armonizzazione.

Il Teatro Marconi è un vero polo di cultura, spettacolo, sperimentazione. Com’è nata questa idea di farne parte?

Non ne faccio parte è una mia creatura. E’ il mio modo di intendere il teatro. Coacervo di attività, un polo culturale polivalente con asse portante il teatro.

Progetti futuri? Che cosa sogna Felice?

Ridare a quelli che amano il teatro una struttura di riferimento.

Come sei nella vita? Riesci a amalgamare il tuo bellissimo lavoro con la famiglia?

Credo di armonizzare l’intera azione quotidiana in modo da offrire partecipazione e amore a tutti quelli che mi circondano e in particolare ai miei affetti.

La tua ambizione più grande?

Vivere la vita intensamente.

Erika Diamanti