Le Fotomodelle di Mondospettacolo: Veronica Zonta

Amici di Mondospettacolo, oggi sono a Torino per presentarvi la giovanissima fotomodella Veronica Zonta

Ciao Veronica, benvenuta su Mondospettacolo, come stai innanzitutto?

Ciao Alex, benissimo e grazie dell’ opportunità.

Come è nata la tua passione per la fotografia?

Da piccola credevo fosse un sogno irraggiungibile, oggi posso testimoniare che se vuoi, puoi e con la giusta determinazione si può arrivare a tutto. Quando ero piccola mi divertivo a farmi fotografare, questa passione è nata e si è sviluppata grazie a mio nonno che con la sua macchina fotografica mi seguiva e ha lasciato in me la curiosità e la voglia di proseguire, ed eccomi qui.

Quando hai iniziato a posare?

Ho iniziato a posare come fotomodella 2 anni fa, come raccontavo prima è una passione che anno dopo anno mi ha portata ad iniziare molto piccola con sfilate e piccoli concorsi, fino al giorno in cui Raffaele Sordillo che tra l’altro ho scoperto essere il fotografo di Mondospettacolo mi ha seguita e fatta migliorare giorno dopo giorno fino a quella che è l’ immagine di Veronica oggi, mi ha vista in una delle varie sfilate, chiedendomi di posare per lui e grazie a lui il mio percorso è iniziato.

Come sono stati i rapporti con gli altri fotografi?

Ho avuto la possibilità di posare con pochi fotografi nonostante le richieste, all’inizio vista la poca esperienza ero convinta dell’essere poco portata. Ma loro hanno saputo incorniciare al meglio la mia sensualità, insegnandomi gestualità e movenze, eleganza e raffinatezza e mi hanno insegnato che è il soggetto a fare la differenza.

Ti definisci più bambola o più pantera?

Mi definisco più pantera, amo l’essere Donna e tutto ciò che la racchiude. Per me la vita va vissuta, ” Osare” è il mio motto..Ogni sfida che ti pone va affrontata con forza e determinazione.

Come va la tua vita sentimentale?

Definirei la mia vita sentimentale un gran casino, forse perché amo le curve e una relazione piatta non farebbe per me.

Manda un saluto ai nostri lettori.

Saluto tutti i lettori e se state inseguendo un “sogno” credeteci fino in fondo!

A.C.