Loretta Micheloni da Miss Over a Uomini e Donne Over

Sulla passerella di Mondospettacolo arriva Loretta Micheloni, avvocato veronese in diritto di famiglia e internazionale, (www.avvocatomicheloni.com), single.

 

Donna in carriera, madre di un figlio, sempre pronta a mettersi in gioco per affrontare nuove sfide.

Nel 2015 si aggiudicò la fascia di Miss Over Issima nella selezione di Miss Over tenutasi a Riccione presso i Bagni Marano. In mezzo a tantissime concorrenti agguerritissime e provenienti da ogni parte d’Italia, l’avvocato veneto spiccò con il suo fascino per portare a casa la fascia da vincitrice. In seguito nel 2016 partecipò per alcuni mesi al programma di Maria De Filippi, Uomini e Donne Over.

 

Oggi ha deciso di raccontarci di lei, donna e mamma forte, tenace e determinata che non teme le sfide, le competizioni, ma soprattutto che ha ancora tanti sogni nel cassetto.

Cara Loretta, in passato hai partecipato a Miss Over, conquistando la fascia, poi sei stata al programma di Maria De Filippi Uomini e Donne Over, queste belle esperienze che cosa ti hanno portato e in quale modo è cambiata la tua vita oggi rispetto a prima?

Si certo bellissime esperienze che hanno aumentato la mia autostima, che mi han dato modo di mantenere il mio aspetto fisico e di sentirmi sempre adeguata in ogni situazione. In quel periodo mi sentivo proprio una star, quando andavo per strada molte persone mi riconoscevano… mi sentivo proprio una diva.

Quando mi hai raccontato la tua storia, ho percepito la tua straordinaria forza e determinazione nel raggiungere tutti gli obbietti che volevi. Sei passata dai problemi economici della tua famiglia quando eri adolescente, alla separazione da tuo marito e a dover crescere anche un figlio. Oggi, riguardando il tuo lungo percorso, sei contenta di tutto quello che sei riuscita a raggiungere, oppure rimpiangi qualcosa?

Si sono certamente felice di tutto quello che ho fatto, delle decisioni a suo tempo prese, non ho mai avuto alcuni tipo di ripensamento, rifarei tutto quello ho fatto. L’unico rimpianto di non aver dato l’orale del concorso di Magistratura, avevo superato gli scritti ma per problemi familiari non avevo avuto la tranquillità di studiare per gli esami orali ai quali non mi ero proprio presentata. Ma con il senno di poi va bene cosi, ora sono un avvocato molto affermato in tutta Italia.

Sei una donna sempre molto attiva, parlaci un po’ dei tuoi tanti hobby.

Il mio primo hobby fu lo sci, vent’anni fa mi avvicinai alla subacquea che pratico con amici di Verona e dintorni, nel frattempo andai anche ad imparare a ballare liscio e latini. Sei anni fa ho iniziato a ballare tango argentino e da un anno ho iniziato a giocare a Golf. Ho frequentato per parecchi anni un corso di recitazione teatrale e da qualche un anno sto frequentando un corso di recitazione televisiva. Ho in programma di scrivere un libro sulle situazioni strane che mi sono capitate in studio.

Che tipo di mamma sei?

Senza peccare di presunzione ritengo di essere stata una brava mamma, ed i risultati scolastici parlano da soli: mio figlio si è laureato in medicina e Chirurgia il giorno del suo 25 compleanno con la votazione di 110 e lode ed è entrato in specialità di Chirurgia Plastica piazzandosi al primo posto su 12 concorrenti. Sono stata una mamma attenta, premurosa ma non oppressiva. Massimo ha frequentato, già dalla scuola media, una scuola privata ove il professore di inglese usava trascorrere un mese durante le vacanze estive in Inghilterra , Irlanda. Gli ho dato la possibilità di andare tutti gli anni già dalla prima media. Questa esperienza è stata per lui molto importante per crescere.

Quanto incide nella tua vita la mancanza di una figura maschile?

Ohhh bella domanda… e si certo non ho vicino a me un uomo da più di sei anni e, seppur io sia molto impegnata con riunioni, convegni, cene, feste, viaggi… ehh certo se vicino a me ci fosse un uomo sarebbe meglio, sono certa che guardare un tramonto in due sarebbe sicuramente un tramonto diverso.

Hai paura della solitudine?

No, per ora no, io sto bene anche da sola, mi organizzo, mi programmo…ma per il futuro vorrei tanto poter condividere il mio tempo con un compagno.

Il tuo lavoro di avvocato ha mai contrastato i tuoi sogni?

Mah anche no, però certo l’avvocatura è una professione con regole deontologiche un pò rigide e pertanto anche nell’abbigliamento si deve tenere un certo rigore.

Quali sono le tue aspirazioni future?

Mi piacerebbe essere co -conduttrice oppure opinionista di un programma che tratti le questioni che riguardano la mia professione: maltrattamenti sulle donne in generale oppure altre questioni di diritto. Mi piacerebbe avere una parte in una fiction, o in un film.

Il cantautore e poeta statunitense Jim Morrison diceva. “ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare”, e di questo, Loretta Micheloni, rappresenta un bellissimo esempio. La determinazione di una donna e la forza di una guerriera pronta ad inseguire quello in cui crede per tener sempre accesa la luce dei riflettori che le permetterà ancora una volta di realizzare tutti i suoi sogni.

Loredana Berardi