STASERA AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DI “TALE E QUALE SHOW”!

A CHI LE SUONA… CAMPANELLA

STASERA AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DI “TALE E QUALE SHOW”!

di Pierfrancesco Campanella

E siamo a sette! Lo show autunnale del venerdì sera, condotto dal bravo Carlo Conti, una delle punte di diamante dei palinsesti di RaiUno, torna puntuale al suo pubblico. Non un talent, non un reality, ma un vero e proprio show, degno dei grandi varietà che hanno fatto la storia della televisione. Dodici personaggi, noti a vario titolo, si sfidano a suon di imitazioni di famosi cantanti italiani e internazionali. Un programma su cui RaiUno punta molto, come ha spiegato nell’affollata conferenza stampa il direttore di rete Andrea Fabiano, realizzato grazie alla professionalità delle forze interne dell’Azienda di Stato: truccatori, parrucchieri, scenografi, costumisti e maestranze varie. Sono loro i grandi artefici del successo della trasmissione, oltre che naturalmente dei personaggi in gara.

Un mix egregiamente amalgamato dalla bravura e dall’esperienza di Conti, ormai definitivamente assurto al ruolo che un tempo fu dei vari Corrado, Mike Bongiorno e Pippo Baudo. Sotto lo sguardo attento, ma non cattivo, della simpatica giuria composta da Christian De Sica, Enrico Montesano e la straordinaria Loretta Goggi, si sfideranno, tra gli altri,  il cantante di “Amici” Marco Carta, Annalisa Minetti, indimenticata  vincitrice di “Sanremo ’98”, l’ex giurato Claudio Lippi, l’eclettica Platinette, Alessia Macari, vincitrice del “GF Vip”, il tenore Piero Mazzocchetti, l’attrice Edy Angelillo e il conduttore Filippo Bisciglia, reduce dai trionfi di “Island Temptation”. Un discorso a parte per la Rettore, sicuramente l’artista più importante tra i concorrenti, quella che ha avuto più coraggio nel mettersi in gioco. Una sfida la sua che, ne sono certo, vincerà alla grande, col suo talento e la tagliente ironia. Molta curiosità, nel suo caso, per i colleghi e soprattutto per le colleghe cui rifarà il verso. Conoscendo i suoi gusti, non è difficile ipotizzare la sua imitazione di Patty Pravo, che Rettore stima molto da sempre, tanto è vero che il primo disco che acquistò da bambina è stato “Qui e là”, una delle prime hits dell’allora “Ragazza del Piper”.

L’orchestra, come al solito, sarà diretta dal bravissimo Pinuccio Pirazzoli, mentre la regia è affidata a Maurizio Pagnussat. Sia Andrea Fabiano che Paolo Bassetti della Endemol, società coproduttrice di “Tale e quale Show”, non escludono, per la prossima stagione, di ricorrere a una competizione tra gente comune, avendo ormai quasi esaurita la disponibilità di vip “adatti” alle imitazioni. Durante l’incontro con i giornalisti, è stata anche manifestata l’esigenza di scegliere quest’anno personaggi da imitare non ancora troppo sfruttati nelle precedenti edizioni, da affiancare a dei miti irrinunciabili, tipo Mina e Patty Pravo. A completare il cast , in qualità di ospite fisso fuori gara, come ormai di consueto, il comico Gabriele Cirilli. Insomma, anche stavolta ci sono tutte le premesse per regalare alla gente a casa, stressata da problemi di ogni tipo, un paio d’ore di divertimento e di sano svago.