A luglio l’attesa uscita del nuovo CD di Seby Mangiameli – “Il viaggio”.

Seby Mangiameli, cantautore siciliano, è il fondatore, insieme al pianista jazz Piergiorgio Monaco, dei Tedranura (anagramma di Terra Nuda) cui si aggiungono successivamente anche gli altri elementi che compongono la band. 

Il sound di Seby Mangiameli è imprescindibilmente legato alla canzone d’autore e quella etno-folk-jazz, ovvero la cosiddetta musica del mondo (world music) con sonorità in cui apprezziamo la sua radice mediterranea, ma anche con influenze argentine e balcaniche.

L’uscita del suo nuovo CD “Il Viaggio”, realizzato con il suo amico Giuseppe Matarazzo, è programmata per la metà di luglio. Molti dei brani inclusi nel CD sono stati apprezzati dagli addetti del campo musicale e dal pubblico che ha potuto ascoltare le sue produzioni, nel corso di questi anni nei suoi svariati concerti. Straordinario e da ricordare è l’inteso concerto tenuto al Liam Club di Roma. L’attesa uscita del CD si preannuncia dunque come opera di successo e di gradimento.

L’artista siciliano, dalla voce calda e vigorosa, racconta di vita quotidiana attingendo spunti, in qualità di autore, per i suoi testi e per la musica, proprio dai fatti di cronaca, ma anche dal suo essere esistenzialista e dall’illuminismo, soprattutto francese, che tanto ama. Per tale motivo la stampa lo definisce nel tempo “cronista della musica”. Tra i brani inclusi nel nuovo CD, c’è “il viaggio” pezzo che da’ anche il titolo al CD stesso, le cui sonorità sapranno far immergere l’ascoltatore in quello che per primo è il percorso “camminato e pensato” di Seby Mangiameli, che ci sa condurre in quello che potremmo definire un viaggio dell’essere umano. 

 

Altro brano significativo e molto bello di questo CD è “C’è pace” immaginato come un dialogo del cantautore con Piergiorgio Monaco co-fondatore del gruppo, scomparso nel luglio del 2018, e con il padre dello stesso Seby Mangiameli. Il testo narra di un mondo sereno, fatto di gioia e speranza ed è un vero e proprio inno alla pace. Un pezzo ritmato con influenze mediterranee. 

Fin da giovane, il vocalist e chitarrista Seby Mangiameli intuisce che la sua strada sarà quella della musica per la quale nutre una grande passione. Il talentuoso artista, nella sua trentennale carriera viene pluripremiato, sia nella sua Sicilia che in Italia. Con il suo gruppo, i “Tedranura”, negli anni 90 riceve diversi riconoscimenti tra cui il premio all’Enna Festival e al Festival Città di Caltanissetta. In questa occasione gli viene contestualmente tributato anche il premio per il miglior testo consegnatogli dalle mani di Gino Paoli. Nel ’95 è tra i dieci protagonisti della finale RAI di Castrocaro Terme.

Seby Mangiameli spicca dunque nella realtà artistica musicale del suo genere e viene notato anche dallo scrittore Andrea Camilleri che ha pubblicamente apprezzato, tramite social, il testo del suo brano “Terra Santa”, dedicato alla prima Intifada. 

Come spesso accade agli artisti c’è un momento di riflessione in cui Seby Mangiameli si ritira dalle scene, periodo in cui si dedica ad un’approfondita ricerca di sonorità e letterarie, per poi ritornare nel 2013 a pieno ritmo e rinnovata energia. Il suo stile, più maturo e consapevole, lo ritroviamo in questo suo nuovo CD in cui affronta le tematiche a lui care, alcune volte con molta l’ironia, narrando della nostra società e toccando argomenti sociali quali l’ingiustizia, ma anche l’amore universale e la speranza, regalandoci brani intensi e coinvolgenti.

Non resta dunque che attendere la prossima uscita del CD “il viaggio” per ascoltarlo con l’augurio dello stesso cantautore, Seby Mangiameli, che ama rammentare come “Il potere dell’immaginazione, la forza della creatività e la profonda fantasia ci immergono nell’infinito Viaggio dell’emozione”.