All the streets are silent: la videorecensione

Presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival 2021, il 18, 19 e 20 Luglio 2022 arriva nelle sale italiane con Wanted Cinema “All the streets are silent, il docu-film di Jeremy Elkin che racconta le origini dell’hip-hop e la sua integrazione con la scena skate.

Ambientato tra 1987 e il 1997 a Manhattan All the streets are silent documenta un periodo in cui i marciapiedi di New York prosperavano grazie a due subculture di riferimento che hanno iniziato a integrarsi: hip-hop e skateboard.

Con una soundtrack iconica del leggendario produttore hip-hop Large Professor e la narrazione di Eli Morgan Gesner (co-fondatore di Zoo York), il regista Jeremy Elkin rievoca la magia di quel periodo esaltante con inedite immagini di repertorio e testimonianze di famosi personaggi allora ragazzi di strada come l’attrice Rosario Dawson, Darryl McDaniels, Kid Capri, Jefferson Pang, Clark Kent, Bobbito Garcia, Mike Carroll, Stretch Armstrong.

Insieme a All the streets are silent viene distribuito anche il cortometraggio Takuya di Chef, che ricorda il compianto skateboarder giapponese Takuya Kirchmayr Nei, di casa sui marciapiedi di Milano.

L’elenco delle sale dove si potranno vedere i due film è in aggiornamento su: http://wantedcinema.eu/movies/all-the-streets-are-silent/.

Di seguito, la videorecensione di All the streets are silent.

 

 

Francesco Lomuscio