AmareMente: grande successo per il film contro l’omofobia

AmareMente è un film indipendente che affronta con sensibilità e coraggio temi difficili.

Il nuovo film di Massimo Previtero, attore ed autore lucano, e del regista romano Emanuele Di Leo affronta, con sensibilità e un pizzico di ironia, il tema dell’omofobia.

AmareMente era stato presentato già a Gennaio 2020 in conferenza stampa, nella prestigiosa sala del Carroccio in Campidoglio, alla presenza dell’onorevole Maurizio Politi, della psicoterapeuta Maria Antonietta Milelli, del critico cinematografico Stefano Coccia, del maestro e compositore delle musiche inedite per il film, Angelo De Maio.

AmareMente si presenta come storia molto attuale che prende di petto svariate questioni: omofobia, bullismo, violenza contro le donne, ma è soprattutto il grande amore tra due ragazzi, Marco e Andrea, a svettare.

Marco è interpretato da Massimo Previtero e Andrea da Pierpaolo Di Giacomo, che hanno subito conquistato il pubblico grazie alla fotografia che li ritrae durante una scena del film, scattata dal fotografo di scena Antonio Pola alla Scalinata delle Tre Cannelle in pieno centro a Roma, mentre i due si scambiano un tenero bacio.

Uno scatto che ha fatto il giro dei social di tutto il mondo e che è stato scelto, con tanto di logo, dall’Associazione mondiale contro l’omofobia.

Nella prima parte del lungometraggio la cornice è Taranto Vecchia, a seguire la grande bellezza di alcuni luoghi di Roma come la Rampa della Quercia al Gianicolo, Villa Borghese, Monte Caprino, Villa De Santis.

L’anteprima nazionale del film si è poi svolta ad inizio Marzo al Nuovo Cinema Aquila, con ottimi riscontri e tanta commozione da parte del pubblico, tutto alla presenza degli emozionatissimi autori e di parte del cast, tra cui, oltre ai due protagonisti, Sandra Pellegrino, Michela Scarlett Aloisi e Jano di Gennaro.