Arriva il film su Leone Jacovacci, pugile nero che ha combattuto per essere italiano

Palomar ha acquisito i diritti per sviluppare un film sulla straordinaria vita di Leone Jacovacci, il pugile nero che negli anni Venti ha combattuto per il titolo europeo e per affermare la sua italianità.

Il film internazionale, scritto da Silvia Ebreul e Marcello Izzo con la collaborazione di Tommaso Renzoni, sarà girato ad inizio 2021 in Italia, Francia e Inghilterra.
Palomar è in trattative avanzate per una partnership con un distributore internazionale.

Chi è Leone Jacovacci? Un uomo non comune, un pugile dal talento eccezionale e il fisico scultoreo. Nato in Congo, ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza a Roma dove è stato ribattezzato il “mulatto di Trastevere”.

A causa del colore della pelle arriva a Parigi dove con lo pseudonimo di Jack Walker colleziona nel pugilato un successo dopo l’altro, estasiando il pubblico.
La sua vera ambizione però è quella di aggiudicarsi il titolo europeo, e per farlo, la Federazione Italiana deve ufficializzare la sua cittadinanza.

È il 1928, Mussolini sta intessendo il suo sogno imperiale e nessuno è pronto anche solo a immaginare un campione italiano di pelle scura. Per realizzare il suo sogno, Leone dovrà sfidare i migliori pugili e ammaliare il pubblico, arrivando a fronteggiare l’orgoglio italico Mario Bosisio.

Può un uomo mettere a tappeto il campione italiano ma soprattutto la propaganda fascista? Basterà uno stadio gremito per farlo sentire finalmente italiano e tramandare la sua storia?