Censura o Non Censura? Questo è il dilemma. Gaia WhiteAngel ci racconta il suo progetto!

Censura o Non Censura? Questo è il dilemma. Eh sì perché anche nel 2016 dobbiamo fare i conti con i pregiudizi e il bigottismo di soggetti che di fronte alle immagini di un corpo nudo gridano allo scandalo. Aspettando la mostra fotografica che si terrà a Firenze il prossimo anno, vogliamo regalare  ai nostri lettori uno speciale “UNCENSORED Project” che siamo certi saprete apprezzare, in questo servizio vedrete solo le foto Uncensored, a parte la copertina dell’articolo che ovviamente sarà Censored. Per vedere le foto del progetto Censored vi rimando invece al link che troverete in fondo all’articolo.

41c6b4cb-ccf6-4971-adf9-2cab00cd733b-1

Abbiamo incontrato la bellissima protagonista dello shooting: Gaia (WhiteAngel) e le abbiamo chiesto di raccontarci il suo progetto Censored.

Ciao Alex e grazie per aver pubblicato le mie foto senza censura, ti spiego come è nato il Censored Project.

img-20160525-wa0001

Abbiamo deciso di rimescolare le carte in tavola, daremo ciò che queste persone chiedono, ovvero immagini censurate. Saranno loro stesse alla fine a domandarsi inconsciamente come sarebbero le foto senza quella censura. Saranno loro a provare curiosità verso quelle immagini…

img-20160601-wa0023

Chissà se grazie a questo scherzetto capiranno che la volgarità e la malizia è veramente negli occhi di chi guarda… Ringrazio il fotografo Donato Carone per avermi resa partecipe di questo progetto fotografico in cui credo molto e che farà parte di una mostra che si terrà nell’estate 2017 in una galleria d’arte a Milano e in ottobre al Caffè Giubbe Rosse di Firenze.

whi4

Mi batto da sempre per il rispetto della dignità della donna e non mi vergogno di mostrare la mia femminilità. Sono ben altre le cose di cui bisognerebbe vergognarsi… Non di certo di essere DONNA e perché no? Essere una donna sensuale.

ebd5f337-628f-40bb-b39b-c0a59f17d862-1

Donato raccontami il tuo progetto, che cosa vuoi rappresentare?

Il progetto si chiama Censored e l’idea è di rappresentare la nudità, la femminilità e la sensualità in modo pulito, dolce,naturale.

whi3

Ricorrere all’utilizzo di elementi come una rete, tessuti o trasparenze, serve oltre ad arricchire l’immagine anche a Censurare le cosiddette parti intime e questo permette di veicolare le immagini più facilmente. Io le utilizzo in maniera da non  togliere espressività e carattere al nudo, e soprattutto creare quel magico vedo non vedo che spesso aumenta il tasso di sensualità allo scatto.

whi2

Gaia si pone perfettamente per quello che io voglio rappresentare!

Alex Cunsolo

Per vedere il progetto Censored  Cliccate su questo link