CG Entertainment riscopre in dvd Incontro, dramma sentimentale con Massimo Ranieri e Florinda Bolkan

Diretto nel 1971 dal Piero Schivazappa già autore, tra l’altro, dell’atipico thriller Femina ridens e che, in seguito dedicatosi principalmente al piccolo schermo, firmò anche La signora della notte con protagonista la Serena Grandi del periodo di grande successo, s’intitola, semplicemente, Incontro.

Perché è proprio su un incontro che si concentra la circa ora e quarantacinque di visione: quello tra il giovane Sandro Zanichelli, ovvero un Massimo Ranieri poco più che esordiente al cinema, e l’affascinante signora dell’alta società Claudia Ridolfi, cui concede anima e corpo una Florinda Bolkan che fu nello stesso anno al servizio del maestro dell’horror Lucio Fulci per il suo giallo Una lucertola con la pelle di donna.

Con lui che si innamora perdutamente di lei, nonostante la differenza di ambienti e il fatto che Claudia sia sposata, quella che prende progressivamente forma è, quindi, un’operazione in fotogrammi rientrante tra le molte che, negli anni Settanta, filtravano attraverso il filone erotico-sentimentale sia lo scontro tra due diverse classi sociali che l’infatuazione di un ragazzo nei confronti di una donna matura.

Ma, sebbene nel corso del suo svolgimento non risultino affatto assenti sequenze di sesso, punta tutt’altro che all’erotismo Incontro, privilegiando, al contrario, un forte respiro da dramma del cuore ulteriormente accentuato dal fondamentale apporto delle splendide musiche per mano di Ennio Morricone, ricche di poesia.

Un dramma del cuore la cui tensione emotiva è giocata soprattutto sui contrasti generati dalla donna che, pur portando avanti la relazione clandestina con Sandro, regalatoci da un Ranieri già validissimo nonostante fosse agli inizi, si oppone di continuo alla richiesta da parte di quest’ultimo di abbandonare il proprio marito Stefano, interpretato da Claudio Giorgi.

Mentre, inclusa nel cast insieme a Glauco Onorato, Barbara Pilavin e Daniela Goggi, seppur relegata al ruolo marginale di un’amica della Ridolfi, Mariangela Melato riempie come di consueto la scena, opportunamente fornita d’ironia.

Man mano che si approda all’imprevedibilmente tragico epilogo di Incontro, riscoperto su supporto dvd da CG Entertainment (www.cgentertainment.it).

 

Francesco Lomuscio