Cinema e drink: Burlesque, ispirato a Moulin Rouge

La creatività nel mondo dei drink travalica qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a un’emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato.

Abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori barman e barlady romani di individuare un proprio, personale, film del cuore cui ispirarsi. Ne sono scaturite decine e decine di drink, ispirati a filmografie delle più disparate, dai classici Via col vento ai neo-classici firmati Quentin Tarantino.

Con tanti registi anche italiani al centro dell’ispirazione, da Giuseppe Tornatore a Gabriele Mainetti, passando per David Lynch e il suo Mulholland drive, dai film romantici a Mad Max, passando per i cinecomic e il recente Avengers: Endgame.

Film che hanno ispirato l’uso di tutti gli ingredienti presenti nel mercato, ricette coniugate con cognac, tequila, whisky scozzese, irlandese, bourbon americani del Kentucky, vermouth piemontese, gin inglesi, romani e toscani, amari e bitter, ma anche vodka, ginger beer e liquore Strega, per una nuova ‘geografia cinematografica del bere di qualità’. Preparazioni semplici e meno semplici, da gustare nei loro ingredienti di qualità, ricette create ad hoc da barman e barlady cinefili per sperimentare sé stessi dietro il bancone con un occhio al Grande Cinema.

Oggi è la volta di Burlesque, ispirato a Moulin Rouge, diretto nel 2001 da Baz Luhrmann.

BARMAN: Giorgio Colonna del La Belle Epoque Cocktail Bar di Frascati (Roma)

INGREDIENTI:

45 ml VII Hills Italian Dry Gin
15 ml limone
30 ml sciroppo lampone
3 dashes Bitter Karadè
20 ml albume

Bicchiere: Nick& Nora

Garnish: grattugiata di cioccolata al 70%

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello shake and strain, versare tutti gli ingredienti in uno shaker, shakerare vigorosamente e versare, filtrando, in bicchiere Nick&Nora ghiacciato.

ISPIRAZIONE:
Il cocktail prende ispirazione dal film Moulin Rouge con protagonisti Nicole Kidman (Satine, prima stella del locale), l’aspirante scrittore Ewan McGregor e la loro travagliata storia d’amore che creerà scandalo. Il drink descrive a pieno il film: VII Hills Italian Dry Gin, con le sue botaniche fresche mescolate allo sciroppo di lampone, a una tintura homemade al karkadè e pepe rosa, al succo di limone appena spremuto, a un pò di albume – che dona setositá al drink –  e a una grattata di cioccolato fondente sul cappello di schiuma, riprendono appieno l’atmosfera bohemienne del film, ma allo stesso modo ricordano le sofferenze che si risolvono in un lieto fine, degno di una grande storia d’amore.