Cinema e drink: Darjeeling ispirato a Il treno per il Darjeeling

La creatività nel mondo dei drink travalica qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a un’emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato.

Abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori barman e barlady romani di individuare un proprio, personale, film del cuore cui ispirarsi. Ne sono scaturite decine e decine di drink, ispirati a filmografie delle più disparate, dai classici Via col vento ai neo-classici firmati Quentin Tarantino.

Con tanti registi anche italiani al centro dell’ispirazione, da Giuseppe Tornatore a Gabriele Mainetti, passando per David Lynch e il suo Mulholland drive, dai film romantici a Mad Max, passando per i cinecomic e il recente Avengers: Endgame.

Film che hanno ispirato l’uso di tutti gli ingredienti presenti nel mercato, ricette coniugate con cognac, tequila, whisky scozzese, irlandese, bourbon americani del Kentucky, vermouth piemontese, gin inglesi, romani e toscani, amari e bitter, ma anche vodka, ginger beer e liquore Strega, per una nuova ‘geografia cinematografica del bere di qualità’. Preparazioni semplici e meno semplici, da gustare nei loro ingredienti di qualità, ricette create ad hoc da barman e barlady cinefili per sperimentare sé stessi dietro il bancone con un occhio al Grande Cinema.

Oggi è la volta di Darjeeling, ispirato a Il treno per il Darjeeling di Wes Anderson.

BARLADY: Veronica Costantino del Singer Palace Hotel di Roma

INGREDIENTI:
4,5 cl gin Fifty Pounds infuso al thè Darjeeling
2,5 cl brandy Cardenal Mendoza
2 cl sciroppo miele e curcuma
1 cl succo di limone

Bicchiere: old fashioned

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti, escluso il brandy, in uno shaker, effettuare una shakerata energica e versare il contenuto in un bicchiere old fashioned, quindi aggiungere un top di crush ice e versare il Cardenal Mendoza al di sopra, in modo tale da creare una stratificazione.

ISPIRAZIONE:
Il cocktail è ispirato al film Il treno per il Darjeeling del regista statunitense Wes Anderson. Il film racconta la pianificazione di un viaggio verso l’India di tre fratelli che non si parlano, da tempo alla scoperta di se stessi. Il drink, attraverso i sapori autentici dell’India, vuole richiamare questo viaggio che porta alla scoperta dei prodotti tipici, che, miscelati, regalano un profumo elegante, profondo e speziato come il tocco finale del brandy Cardenal Mendoza, che, con la sua presenza, rende questo viaggio una pura esperienza sensoriale.