Cinema e drink: Pablo Neruda, ispirato a Il postino

La creatività nel mondo dei drink travalica qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a un’emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato.

Abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori barman e barlady romani di individuare un proprio, personale, film del cuore cui ispirarsi. Ne sono scaturite decine e decine di drink, ispirati a filmografie delle più disparate, dai classici Via col vento ai neo-classici firmati Quentin Tarantino.

Con tanti registi anche italiani al centro dell’ispirazione, da Giuseppe Tornatore a Gabriele Mainetti, passando per David Lynch e il suo Mulholland drive, dai film romantici a Mad Max, passando per i cinecomic e il recente Avengers: Endgame.

Film che hanno ispirato l’uso di tutti gli ingredienti presenti nel mercato, ricette coniugate con cognac, tequila, whisky scozzese, irlandese, bourbon americani del Kentucky, vermouth piemontese, gin inglesi, romani e toscani, amari e bitter, ma anche vodka, ginger beer e liquore Strega, per una nuova ‘geografia cinematografica del bere di qualità’. Preparazioni semplici e meno semplici, da gustare nei loro ingredienti di qualità, ricette create ad hoc da barman e barlady cinefili per sperimentare sé stessi dietro il bancone con un occhio al Grande Cinema.

Oggi è la volta di Pablo Neruda , ispirato a Il postino, diretto nel 1994 da Michael Radford e Massimo Troisi.

BARMAN: Gianluca Amato, barman del Jacky Bar del Tiberio Palace Hotel di Capri

INGREDIENTI:

30 ml Vermouth dolce Oscar 697
30 ml Pisco infuso con Tè Lapsang souchong
30 ml bitter Campari
2 dash bitter Chunco

Bicchiere: Old Fashioned

Garnish: twist di arancia

PREPARAZIONE:
Per questo twist sul Negroni, si versano gli ingredienti in un mixing glass raffreddato con i tre ingredienti in eguali quantità, dal Pisco al Vermouth Oscar 697 al bitter Campari. Agitare e versare in bicchiere Old Fashioned precedentemente raffreddato, per poi decorare con un twist di arancia.

ISPIRAZIONE:
Pablo Neruda, cocktail ispirato a Il postino con Massimo Troisi, suo ultimo film prima della sua scomparsa, Maria Grazia Cucinotta e Philippe Noiret  che ha interpretato il poeta e scrittore Pablo Neruda. Ho preso ispirazione in quanto amante dei suoi versi d’amore, dei suoi viaggi, il suo storico in politica, mi soffermo al fatto che durante il suo percorso di vita, egli si sia trovato a scrivere libri per un periodo circa di tre mesi sull’isola di Capri, ospite di alcuni personaggi illustri. Affascinato dall’isola che lui stesso intitoló Regina di Rocce si lasciò ispirare dal silenzio del tempo, che scorreva lento tra mare calmo e rocce a picco nell’acqua color smeraldo. Trovandomi sull’isola e passeggiando per via Tragara, mi sono accorto di una targa dedicata a Neruda e da questa ho preso ispirazione. Ho creato un twist sul Negroni, nell’anno del suo Centenario del Negroni, ormai tra i più richiesti dalla scena internazionale. Non il solito Negroni, ma una base di Pisco cileno infuso con Tè Lapsang souchong, Vermouth dolce Oscar 697 e bitter Campari con gocce di Chunco bitter.

.