CLAUDIA CONTE ED EMANUELE AJELLO INTERVISTANO MAX GORGA

Ciao Max come stai? Sei pronto per una superintervista da parte della biondissima redattrice di Mondospettacolo Claudia Conte e del suo inseparabile boyfriend Emanuele Ajello?

Si certo cara, vai! Io sono nato pronto !!!

Bene, allora si parte! Iniziamo dalla prima domanda abbastanza soft per poi arrivare ad altre un po’ più “piccanti”… Sei conosciuto dai tuoi fan come “Er Bandana”. Quando e come è nato questo nickname e chi è stato ad inventarlo? 

E’ nato dal primo giorno che ho messo la bandana in testa … cioè da una vita! L’ho inventato io anche perché fondamentalmente mi sono sempre sentito un pirata (buono!)!

Sappiamo che sei uno dei protagonisti del film Storie di Borgata e interpreti il ruolo dell’Indiano. Ci parli di questa esperienza?

Prima di tutto ci tengo a ringraziare il mio fratellino Mirko Alivernini che mi ha dato questa opportunità. Il ruolo dell’Indiano lo abbiamo scelto insieme… E’ stata una bellissima esperienza e non vi dico altro perché sta uscendo la seconda serie di Storie di Borgata e sarà il film a parlare per noi!

Tutti sanno che a brevissimo inizieremo a girare la commedia più attesa dell’anno: Un’Estate da Leoni, film del nostro amico Mirko Alivernini che ci vedrà protagonisti! Il tuo personaggio è uno dei più comici e divertenti. Ce ne puoi parlare?

Anche in questo caso Mirko ha scritto un ruolo tutto per me, una sorte di autobiografia. Interpreto “Fabio”, un ragazzo molto simpatico, solare, vero. Sono sicuro che ci divertiremo molto e che, come sempre, darò il massimo di me stesso.

Ma adesso entriamo nella tua sfera privata. Quanto c’è di “Fabio” in Max Gorga?

Diciamo TUTTO. Ma prometto alla mia famiglia, che amo moltissimo, che dopo aver compiuto i miei cinquanta anni cambio registro! (ride)

Sappiamo che hai un’altra grande passione: la musica! Fai serate di pianobar e organizzi dei piacevolissimi karaoke ormai da anni! Chi è il cantante cui ti ispiri e qual è il tuo cavallo di battaglia?

Intanto vorrei raccontare una cosa che forse non tutti sanno. Io ho iniziato la mia carriera artistica come ballerino e ho insegnato per tanti anni danza! Naturalmente parlo di venti chili fa (ride). Adesso canto e suono percussioni sia da solo che con gruppo chiamato I SOLITI IGNOTI SHOW! Il mio cantante preferito è il mitico Renato Zero. Facendo da tanti anni pianobar canto di tutto, ma posso dire che il mio cavallo di battaglia è Fortuna appunto di Renato Zero.

Ogni volta che ti vediamo hai un tatuaggio nuovo! Che cosa rappresentano per te e qual è quello cui sei più legato?

I miei tatuaggi rappresentano la mia vita. Sono molto legato ai pirati, gli indiani e i velieri, ma il tatuaggio più significativo è il lupo di fiume che rappresenta mio padre. Tanto è vero che ho la sua firma tatuata. 

Spesso l’apparenza inganna. E’ il tuo caso? Cosa si nasconde dietro al tuo aspetto imponente e duro (che tatuaggi e muscoli sempre ben in vista contribuiscono a dare)? 

SI, è vero! Spesso l’apparenza inganna. E’ infatti il mio caso. Io sono un buono ma per me vale il detto “Cane che abbaia non morde”. Ecco io non abbaio, ma quando mi arrabbio mordo e pure forte!(ride)

Un’ultima domanda e ti lasciamo finalmente in pace! Nel tempo libero cosa ti piace fare?

Prima cosa quando ho tempo mi piace andare con la mia custom insieme al mio fratellino Mirko. Inoltre amo andare al mare con la mia famiglia, “spalmarmi” sul lettino a prendere il sole e… ahimè a russare! zzzzzzzzzz. 


Grazie caro Max ci vediamo sul set di Un’Estate da Leoni! Manda un saluto ai nostri lettori ed amici!
Grazie a te mia cara  biondona.  Ciaoooooo !

Claudia Conte & Emanuele Ajello