“Conosciamoli Meglio”: Ghyblj intervista Emilio Fede!

Emilio Fede non ha bisogno di presentazioni, Fede è stato uno dei giornalisti che hanno fatto la storia del nostro paese.

Emilio Fede (Barcellona Pozzo di Gotto, 24 giugno 1931) è un giornalista e scrittore italiano, già direttore del TG1 (tra il 1981 e il 1982), di Studio Aperto (dal 1991 al 1992), del TG4 (dal 1992 al 2012) e di Videonews (dal 1989 al 1991).

Ultimamente è molto attivo su instagram dove nei suoi video non si risparmia, raccontando e raccontandosi.

L’ho raggiunto telefonicamente, per una breve intervista.

Direttore, tanti anni di onorata carriera giornalistica, qual’è il momento (giornalisticamente parlando) che più ricordi con emozione?

La tragedia di Vermicino.. milioni di persone incollate alla TV.. orrore e dolore.

Cosa pensi della televisione di oggi?

La TV per intrattenere ormai poche persone, brava la D’urso invidiata, ovvio..Mara Venier da me incoronata non mi considera,povera gratitudine.  Paolo Brosio da me creato non mi cerca. Spero dica presto come impiega i soldi raccolti per la Madonna..beata ingratitudine
Brosio prega certo..ma dimentica, mentre la Madonna guarda e punisce i malvagi..

Ma c’è qualcuno che salvi, nel panorama del giornalismo italiano?

Enrico Lucci .. grazie.  Massimo Giletti: geniale, generoso..Eroico anche  Antonio Sasso direttore del quotidiano napoletano Roma..

Sei un po’ adirato, perché?

Perché molti aspettano quel giorno, quando poche righe annunceranno che mi ha chiamato San Pietro, trionfa la società degli ingrati ai quali va la mia frase storica: Che figura di merda!  Fra poco uscirà: ruffiani si nasce ..

Un ricordo commovente?

Nel cuore la mia Diana..momento solenne quando la mamma di Berlusconi ci ha lasciato..accanto a lei c’ero io.. per Silvio il dolore massimo..

Il tuo rapporto con Berlusconi?

Il mio rapporto con Berlusconi? Forte e sincero..alla faccia di chi ne vorrebbe la fine non della vita..a chi tradisce Berlusconi un sincero..che figura di Merda!!!

Prima di chiudere, un desiderio?

Usciranno i nomi dei pagliacci che ci annoiano con fiumi di parole..

Ghyblj