Demon slayer: Kimetsu no yaiba – Verso l’allenamento dei pilastri, anticipando la quarta stagione

In attesa della quarta stagione dell’anime Demon Sslayer: Kimetsu no yaiba, lo studio Ufotable sforna il lungometraggio Demon slayer: Kimetsu no yaiba – Verso l’allenamento dei pilastri, diretto da Haruo Sotozaki e costituito dall’ultimo episodio della terza e dal primo della nuova.

Se, infatti, il precedente acclamato film diretto da Haruo Sotozaki, Demon slayer The movie: Il treno Mugen, era un vero e proprio sequel della prima stagione, questo funge piuttosto da collegamento tra la conclusa e quella in arrivo.

Ritroviamo quindi Tanjiro in lotta con la Quarta Luna Crescente, la sua sorellina demone Nezuko che ha una toccante evoluzione e il team di cacciatori di demoni in una riunione dei pilastri per prepararsi alla battaglia finale contro il Primo Demone Muzan in due episodi di transizione ben incastrati tra loro. Episodi che chiudono il cerchio di una storia per preparare i fan alla nuova stagione, ma che sono piacevoli da seguire anche per chi sa poco della saga di Demon slayer. Perché il film ha un bel ritmo e una buona suspense, l’animazione è ottima e la sceneggiatura solida. Per gli amanti del manga la storia dei cacciatori di demoni si è conclusa nell’Aprile del 2023 (edita in Italia da Star Comics) con l’ultimo volume, ma vederne lo svolgimento su (grande) schermo è tutt’altra cosa, oltre ad avere una notevole risonanza pubblicitaria.

Per chi non è in pari con il fumetto, poi, Demon slayer: Kimetsu no yaiba – Verso l’allenamento dei pilastri mostra delle rivelazioni importanti riguardanti la stessa evoluzione della storia. I personaggi sono disegnati con cura e alcuni tratteggiati anche caratterialmente in modo non superficiale. Il rapporto tra Tanjiro e Nezuko evidenzia il profondo affetto che lega il protagonista alla sua sorellina, trasformata in demone da Muzan, mentre quelli tra i pilastri lasciano intravedere le loro sofferenze interiori e le difficoltà per alcuni a “lavorare in team”.

La lotta contro i demoni è il fulcro attorno a cui si imperniano le storie dei cacciatori: da quella di Tanjiro contro Hantengu, la Quarta Luna Crescente, a quella dei due pilastri del vento e dei serpenti contro un misterioso demone rapitore che mostreranno ai due l’apertura verso un mondo demoniaco. Ma non si tratta di lotte sterili, fini a se stesse, sono piuttosto funzionali allo svolgimento di una fitta trama che contiene tutto, di cui il film mostra solo un piccolo ma significativo squarcio nel velo. Pur non trattandosi quindi di un film nel senso classico del termine, Demon slayer: Kimetsu no yaiba – Verso l’allenamento dei pilastri di Haruo Sotozaki è un evento da non perdere non solo per gli amanti della saga, ma anche per chi ama l’animazione giapponese tout court.

 

 

Michela Aloisi