E’ morto PRINCE. La pop star aveva solo 57 anni, un altro grave lutto per la musica mondiale

Un altro incredibile lutto colpisce il mondo della musica mondiale. La pop star Prince è stato trovato senza vita nella sua abitazione alle porte di Minneapolis, dove era nato quasi 58 anni fa. Inizialmente si era parlato di un corpo trovato nella sua abitazione, poi è arrivata la conferma si trattasse proprio del grande cantante americano.

Prince 2

A dare la notizia è stato il sito americano di gossip TMZ, e da pochi minuti è arrivata anche la conferma da parte del suo addetto stampa. Venerdì scorso il jet privato di Prince era stato costretto a un atterraggio d’emergenza in Illinois e il cantante ricoverato; sabato sera però il cantante aveva regolarmente tenuto il suo concerto al Fox Theatre di Atlanta, in Georgia.

Prince 3

Rassicurazioni erano arrivate anche dal suo agente, che aveva parlato semplicemente di una brutta influenza, che avevano portato all’annullamento delle due precedenti tappe del suo “Piano & A Microphone Tour“. Restano per ora ignote le cause del decesso, con il corpo del cantante ritrovato in un ascensore della sua casa-studio di registrazione. La polizia, che inizialmente non aveva riconosciuto in quel corpo la grande pop star, ha aperto un fascicolo.

Prince 1

A poco più di 3 mesi dalla scomparsa di David Bowie, se ne va un’altra icona della musica pop mondiale. Il suo vero nome era Prince Rogers Nelson, diventato poi semplicemente Prince. Nella sua carriera ha affrontato quasi tutti i generi musicali possibili e si è cimentato anche come produttore, regista ed attore, vendendo più di 100 milioni di dischi, di cui oltre 20 con l’album omonimo della sua canzone più celebre, “Purple Rain“, pubblicato nel 1984 con la sua band The Revolution. Due i Grammy vinti con quell’album, che diventeranno in totale ben 7, tra il 1985 e il 2008.

Prince si è confrontato anche con il cinema, vincendo nel 1985 un premio Oscar proprio per quella che resta la sua canzone più celebre, “Purple Rain“, che gli valse anche una nomination al Golden Globe, dove però venne battuto da Stevie Wonder con la sua “I Just Called to Say I Love You“. Prince si è però rifatto nel 2008, grazie a “The Song of the Heart” (dal film “Happy feet“), portando a casa il Globe per la miglior canzone. Nel 1986, invece, vinse 3 Razzie Awards (i premi per i film peggiori dell’anno) per la pellicola “Under the Cherry Moon“, aggiudicandosi i poco ambiti premi di peggior attore, peggior regista e peggior canzone, “Love or Money“.

In questo stesso articolo, troverete gli aggiornamenti man mano che arriveranno.

 

Ivan Zingariello