fèfe: in uscita il nuovo singolo A Roma Termini

Da oggi, Venerdì 7 Gennaio 2022 è in rotazione radiofonica e disponibile su tutti gli store digitali A Roma Termini, il nuovo singolo della giovane cantautrice fèfe (Federica Sartori), per T-Recs Music.

Un brano contraddistinto da emozioni diverse e istantanee di vita che si susseguono e si rincorrono generando un prodotto che racchiude in sé tutta la freschezza e la genuinità dell’artista, nonché la raffinatezza di un arrangiamento curato da Tony Pujia e Matteo Costanzo.

A Roma Termini – racconta fefe – nasce durante un bel pianto in stazione mentre ascoltavo Sotto il Cielo di Roma di Aiello. Me ne andavo in giro per Roma Termini con un latte macchiato e un biscotto al cioccolato, con le airpods e appena mi sono seduta sul sedile del treno ho incominciato a scrivere quello che poi è diventato il testo del brano, anche se poi modificato e arricchito. Mi ricordo che avevo vissuto una settimana piena di input, da sola e diciamo che a fine trasferta non ho più retto e ho sfogato tutto”.

fefe

Chi è fèfe? Immaginate d’essere cresciuti tra i bellissimi paesaggi attorno al Lago di Caldaro, un paradiso tra le montagne in provincia di Bolzano e undici anni dopo d’aver vissuto tra le spiagge di Bordighera, città in provincia di Imperia. Luoghi al confine e come tali affascinanti in quanto rappresentativi di un fine e di un inizio, dove le differenze creano qualcosa di unico: una vera e propria terra di mezzo.

Adesso immaginate una bambina, fiera nell’impugnare una racchetta da tennis cercando la corretta posizione. Il tennis è lo sport di casa, papa è di professione un allenatore e mamma una preparatrice atletica. E indovinate un po’ la sorella? Si, anche lei gioca a tennis. Con i genitori ha viaggiato il mondo e tra tornei, scuola tedesca, lo studio di cinque lingue e poi pianoforte, i quarti e gli ottavi, i solfeggi, la passione per la musica e i primi sogni da inseguire, del tempo ne è passato. La bambina che all’asilo sapeva già comunicare prima ancora di parlare è diventata una giovane donna. Un’artista. Ora immaginatela in montagna, sulla spiaggia o semplicemente davanti ad un piano intenta a scrivere una nuova canzone, ma basta immaginare, ascoltatela.