Forze dell’ordine e cittadini insieme per la sicurezza della città: intervista a Pietro Di Lorenzo

sicurezza

Si è tenuta ieri, venerdì 8 aprile 2016, la conferenza stampa indetta dalle rappresentanze dei lavoratori delle forze di polizia e polizia locale che operano nella città di Torino.

In una sala piena di giornalisti, i diversi rappresentanti dei sindacati di polizia torinesi, hanno presentato il loro patto per la sicurezza dei cittadini.

Ai giornalisti  presenti ieri in sala, è stato presentato un documento articolato in diversi punti, documento che le rappresentanze di polizia, vorranno far sottoscrivere da un lato alla cittadinanza e dall’altro ai candidati alla carica di sindaco, che si presenteranno alla imminente competizione elettorale.

sicurezza2

Quello che sicuramente è emerso, è stata la grande preoccupazione e il grande malessere che gli operatori delle forze dell’ordine torinesi, hanno riscontrato sia personalmente, che da parte dei tanti cittadini, con i quali quotidianamente si relazionano. In particolar modo, dalla conferenza stampa di ieri è emerso un dato molto preoccupante, ovvero che Torino è le terza città italiana per furti in appartamento. Un risultato che a sentir parlare una certa classe politica sembrerebbe quasi inatteso, ma che è purtroppo vero e reale.

Ecco alcune delle richieste che verranno sottoposte ai candidati alla carica di sindaco di Torino:

1:) Sgombero degli edifici occupati abusivamente sopratutto nel caso si svolgano attività illegali.

2:) Rimozione dei campi nomadi abusivi ed espulsioni dei nomadi clandestini, per dire basta ai furti, agli scippi e alle rapine.

3:) Istituzione del patrocinio gratuito per chi è offeso dal reato di aggressione presso la propria casa, il proprio domicilio o attività commerciale con risarcimento alla vittima, anche attraverso il lavoro dell’aggressore.

4:) Installazione di telecamere su tutti i mezzi di trasporto pubblico e nelle aree a rischio della città per concorrere ed osservare costantemente ed in modo capillare le aree urbane anche periferiche.

patto

Queste ovviamente sono solo alcune delle richieste proposte ai candidati sindaco.

Per saperne di più, ho intervistato telefonicamente il Dott. Pietro Di Lorenzo, che ricopre la carica di segretario provinciale della S.I.A.P.

Ecco che cosa ci siamo detti. (Cliccate sul player qui sotto per ascoltare la telefonata)


Per seguire sui social le attività inerenti questa iniziativa, vi invito a mettere un mi piace a questa pagina: https://www.facebook.com/Rappresentanze-Polizia-per-Torino-Sicura-591862430978399/

Alessandro Cunsolo