Francesca Giuliano con il suo Push Out sarà alla mostra del cinema di Venezia

Tratto da una storia vera sarà presentato al Lido durante la 76 Mostra internazionale d’Arte Cinematografica “Push Out” con la regia di Marco D’Andragora.

A presentarlo a Venezia il 29 settembre nell’alle 17.00 all’interno dello Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo saranno presenti insieme al regista le attrici Antonella Ponziani, Francesca Giuliano ed Eleonora Puglia.

Prodotto da Le Brí Production, “Push Out” narra la storia di due donne di età, fisicità e personalità completamente all’opposto e di una madre (Antonella Ponziani). Marta (Francesca Giuliano) e Anna (Eleonora Puglia), si trovano a combattere contro i mostri della bulimia e dell’anoressia.

Ho raggiunto telefonicamente Francesca Giuliano (grande amica di Mondospettacolo) per chiederle quali emozioni ha provato nel sapere che il corto da lei scritto, parteciperà alla 76 Mostra internazionale d’Arte Cinematografica.

Ciao Francesca, per prima cosa, congratulazioni per questo tuo bellissimo traguardo.

Grazie Alex. Sono commossa e molto felice amici di Mondospettacolo, sarò a  Venezia il prossimo 29 agosto!  Per presentare il cortometraggio ” Push Out” del quale sono tra le protagoniste, insieme alla promessa del cinema italiano Norà Eleonora Puglia e la grandissima attrice italiana Antonella Ponziani .

Quando scrissi questo corto, non avrei immaginato tutto questo!

Ringrazio Clarissa LeoneMax Britti della Le Brí Production, che hanno creduto in me e hanno prodotto il corto, con musiche meravigliose,un set pazzesco,tutto organizzato nel migliori dei modi. Ringrazio le mie compagne di avventura per avvermi aiutata nella stesura della sceneggiatura Eleonora Puglia, e la grandissima Antonella Ponziani.  Ringrazio la regione Abruzzo che ci ha concesso l’ alto patrocinato.

Sarà per me un enorme emozione non avrei mai immaginato di andare alla Mostra del Cinema di Venezia come attrice, ringrazio la vita, ringrazio tutti voi che avete condiviso con me questo sogno, questa storia struggente che nasconde lo spettro di questa società di oggi che sono i disturbi alimentari
amiciiiii vi abbraccio!!!

Alex Cunsolo