Franco Ricciardi al Festival del Cinema di Venezia

 SUE LE MUSICHE DI “NEVIA” DI NUNZIA DE STEFANO
“MI SENTO UN CENERENTOLO SOGNATORE”

 

Franco Ricciardi si riconferma il volto napoletano più popolare e ricercato della scena artistica italiana. L’idolo di Scampia, sulla scena musicale da oltre 30 anni, arricchirà la colonna sonora di “Nevia” , l’opera prima di Nunzia De Stefano presentata in concorso nella sezione Orizzonti della 76 esima Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia. La storia di una donna nata e cresciuta in un campo container del post terremoto del 1980 a Napoli, dove gli spazi, il degrado e la voglia di normalità determinano le scelte di vita. Una storia autobiografica qiella della De Stefano, che ne ha curato la stesura per 5 anni.  Il film, prodotto da Matteo Garrone per Archimede con Rai Cinema, verrà proiettato oggi pomeriggio a Venezia. “Femmena bugiarda” , il brano tratto dall’album  “Blu” presente nella colonna sonora del film, è stato scritto dallo stesso Franco Ricciardi, Rosario Castagnola e da Raiz . Il brano, è tra i successi di Franco Ricciardi e vanta anche di una versione con il featuring di Gue Pequeno . Prodotto da D-Ross, è una canzone che parla di sentimenti e dei legami relazionali profondi pur connotati da sofferenza

“ Torno a Venezia con maggiore convinzione e consapevolezza – commenta Franco Ricciardi – ma la mia anima è sempre la stessa, quella di un Cenerentolo di Scampia, quella di un sognatore e per me Venezia resta un sogno. Non sarò da solo a sfilare sul red carpet, con me ci saranno tutte le anime della periferia di Napoli , tutti coloro che credono nella possibilità di potersi riscattare. Se credi in quello che fai e sei tenace, puoi vincere, indipendentemente dal risultato. Ecco cosa porterò a Venezia, un messaggio di speranza ai più giovani , a chi si alza ogni giorno con la paura di non farcela per essere nato in contesti difficili”.

Il connubio tra il mondo del cinema e Franco Ricciardi continua dunque, dopo i due David di Donatello vinti con i film dei Manetti Bros, le musiche di Gomorra la serie e il documentario sulla carriera di Ricciardi con la regia di Paolo Montesarchio presentato all’ultimo Ischia Film Festival.

 

Link al brano ——> https://www.youtube.com/watch?v=8ljjjLhaXzU

 

L’Ufficio Stampa

 

BIOGRAFIA

Franco Ricciardi è un artista amatissimo che grazie al suo innegabile talento è diventato un’icona della musica napoletana, sapendosi sempre rinnovare senza mai dimenticare le proprie origini e l’anima della sua Secondigliano. In 32 anni di carriera è riuscito a ritagliarsi uno spazio di primordine nella scena musicale partenopea, capace di radunare folle oceaniche ai suoi concerti e di collaborare artisti importanti spesso molto lontani dalle sue sonorità, spinto sempre dalla voglia di esplorare nuovi mondi musicali con la curiosità di conoscere, scoprire e mettersi alla prova, tanto da vincere nel 2014 il David di Donatello per la migliore canzone originale con il brano “‘A Verità”, colonna del film “Song’e Napule” dei Manetti Bros. Nel 2018 ha vinto il secondo David di Donatello con il brano “Bang Bang” nel film “Ammore e malavita” dei Manetti Bros, con il quale ha vinto anche il Nastro d’argento nel 2018 come miglior colonna sonora. Dal 1982 a oggi sono 23 gli album di Ricciardi fino a “Blu”, l’ultimo lavoro del 2016. E’ stato l’artista principale, con tre brani, della soundtrack della quarta stagione di Gomorra la serie, dopo le apparizioni nelle soundtrack delle precedenti stagioni. Nel 2019 interpreta il suo primo musical teatrale “O’bben e o’mal” con la regia di Donato Eremita e Bruno Lanza. Il suo brano “Femmena Buciarda” fa parte della colonna sonora del film “Nevia” di Nunzia De Stefano che presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 2019.