Frank Tidone e il suo nuovo singolo “Slow Train Running”

Il 18 marzo è uscito “Slow Train Running”, il nuovo singolo di Frank Tidone. Il brano è il secondo estratto dal suo primo album “Lost”. Non credevo che del rock strumentale poteva emozionarmi tanto. Sì, Frank è un chitarrista rock che non ama le parole, ma ama moltissimo il rock.

Frank Tidone e “Slow Train Running”

In controtendenza e fuori dalle regole del mainstream, si lascia andare alla sua passione e crea un intero album di musica rock strumentale. Si tratta di un disco che scorre liscio come l’olio perché è di un piacevole che non vi rendete conto. Non ho mai ascoltato con più gusto un album di qualcuno che non conoscevo. Frank ti prende dalla prima all’ultima nota e in particolare “Slow Train Running” è un pezzo davvero interessante.

“Ho scelto questo come secondo estratto dall’album perché racchiude dentro di sé un forte senso di speranza. Il treno è un mezzo di trasporto non solo di persone, ma anche di sogni. Anche se il treno è un po’ malandato, come la Cumana, è comunque pieno di energia perché trasporta i sogni di tantissime persone”, così Frank Tidone descrive il proprio brano.

Mi piace tantissimo questa metafora del treno come mezzo per raggiungere il proprio sogno e mi ci ritrovo anche molto. Ascoltare questo brano mi porta alla mente gli infiniti viaggi per raggiungere un concerto, per organizzare un’intervista o semplicemente tornare a casa. In “Slow Train Running” si sente tutta l’energia di quegli artisti, e non solo, che inseguono i propri sogni senza paura.

https://www.facebook.com/francesco.tidone

https://www.instagram.com/franktidone/

Biografia:

Frank Tidone ha un solo obbiettivo nella vita: fare musica. Si è avvinato a questa meravigliosa forma d’arte da piccolo grazie alle cassette dei genitori e alla tastiera elettronica che aveva in casa. La passione per la musica si faceva sentire anche quando guardava un film di cui gli rimanevano impresse più le colonne sonore che la trama.

A 17 anni qualcosa è cambiato, qualcosa è diventato più concreto. Il suo vicino di casa aveva iniziato a suonare la chitarra ed è stato proprio per merito suo che Frank si è appassionato allo strumento. Il suo percorso di studi è avvenuto principalmente da autodidatta intervallato da scuole di musica e lezioni.

Frank ha iniziato il suo percorso artistico nel 2007 suonando nella rock band Shake. Il gruppo non ha mai pubblicato demo, ma ha calcato importanti palchi e vinto diversi premi come il Festival Rock In di Napoli e il premio Lunezia 2009. L’avventura con la band finisce nel 2010 e il chitarrista decide di trasferisi in Inghilterra. Passa cinque anni qui per poi tornare in Italia e dare vita a un nuovo progetto.

Nasce così il duo I Ladri di Galline. Frank affiancato da un violinista ha girato l’Italia in camper portando la loro musica per tutto lo stivale. Il più eclatante è stato un mini tour da Napoli a Nizza seguendo la costa. Il duo ha suonato per tutte le regioni che incontrava per strada ed è riuscito a mantenersi con i soldi guadagnati durante i live.

Nel 2019 finisce anche l’avventura con il violinista, ma Frank non demorde e l’anno successivo entra in studio pronto a creare e a dare vita al suo primo progetto solista.

Finalmente il 9 febbraio 2022 il chitarrista torna e presenta al mondo il suo primo singolo “Lost”, che anticipa l’ononimo album in uscita l’11 febbraio. Il 18 marzo pubblica “Slow Train Running” come secondo singolo estratto dall’album.