Héctor Oaks e Ilario Alicante all’Amnesia Milano

Il nome ed il sound dello spagnolo Héctor Oaks da anni rimbombano potenti nel circuito dei locali più underground: la sua nomea è legata in particolare al Bassiani di Tbilisi, il locale georgiano da molti addetti ai lavori considerato il Berghain dell’Europa dell’Est: proprio per la Bassiani Records Oaks ha firmato nel 2018 il suo primo album “As We Were Saying”. Se si è in cerca di un dj e di un producer distantissimo da ogni compromesso musicale, il nome di Oaks è uno dei primi al mondo da indicare.

Domenica 25 dicembre 2022 l’Amnesia Milano festeggia la decima edizione di Ilario Alicante allnightlong: una serata che torna dopo due anni di stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria, un appuntamento nato nel 2011 e diventato ormai imprescindibile per clubber ed addetti ai lavori: un modo per ritrovarsi tra amici e spezzare a suon di musica le festività natalizie. In alto i calici per Amnesia Milano, per Ilario Alicante e per tutti noi.

Talento precoce se ne esiste uno, Ilario Alicante (nella foto d’apertura) è stato il più giovane artista di sempre ad esordire al festival Time Warp: rivelatosi nel 2008 alla community mondiale dell’elettronica con il brano “Vacaciones En Chile”, Alicante è entrato prestissimo nel circuito dei dj internazionale di riferimento, arrivando a suonare nei migliori club e festival di tutto il mondo e ad aggiudicarsi i DJ Awards di Ibiza come miglior artista techno: sabato 25 dicembre 2022 la console dell’Amnesia Milano è tutta sua per sette ore, dal primo all’ultimo minuto, dal primo all’ultimo disco.

www.amnesiamilano.com

Foto d’apertura di Gabriele Canfora – Lagarty Photo