Home video a tutta arte con Ritratto della giovane in fiamme e Io, Leonardo

Koch Media e Lucky Red ti invitano a un imperdibile doppio appuntamento con il mondo dell’arte in occasione dell’uscita home video di Ritratto della giovane in fiamme e Io, Leonardo, entrambi in arrivo in dvd e blu-ray disc il 14 Maggio 2020.

Ritratto della giovane in fiamme, diretto da Cèline Sciamma e con protagoniste Noémie Merlant (Marianne) e Adéle Haenel (Héloïse), è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2019, dove ha vinto la Queer Palm e il premio per la miglior sceneggiatura.

Questa favolosa storia, ambientata nel 1700 ha come protagonista Marianne, pittrice di talento, che viene ingaggiata per fare il ritratto di Héloise, una giovane donna che ha da poco lasciato il convento per sposare l’uomo a lei destinato. Héloise tenta di resistere al suo destino, rifiutando di posare. Su indicazione della madre, Marianne dovrà dipingerla di nascosto, fingendo di essere la sua dama di compagnia. Le due donne iniziano a frequentarsi e tra loro scatta un amore travolgente e inaspettato.

La regista Cèline Sciamma ha voluto omaggiare tramite questo lungometraggio le numerose artiste donne che sono state ignorate dai libri di storia, raccontando una vicenda tutta al femminile puntando i riflettori su quello che da lei è stato definito il “ricordo di una storia d’amore”. La fedele ricostruzione storica, dal set ai costumi costruiti, è stata avvalorata anche dall’inserimento nel film di veri ritratti realizzati dalla pittrice Hélène Delmaire, un’artista con una formazione classica in pittura ad olio e con una buona esperienza nelle tecniche del XIX secolo, scoperta direttamente su Instagram.

Dopo il successo cinematografico Io, Leonardo, film d’arte diretto da Jesus Garces Lambert con protagonista Luca Argentero e con la voce narrante di Francesco Pannofino, è arrivato nelle sale proprio durante il cinquecentenario della scomparsa del grande artista Leonardo Da Vinci. Prodotto da Sky e Progetto Immagine e distribuito da Lucky Red, Io, Leonardo è un affascinante racconto alla scoperta dell’uomo, dell’artista, dello scienziato e dell’inventore. Un’esperienza inedita e coinvolgente, con uno sguardo molto lontano dagli stereotipi.

Protagonista assoluta del film è la mente di Leonardo, uno spazio che lo accompagna nella rievocazione dei momenti più significativi della sua vita, un luogo ampio e astratto dove natura ed interni convivono e il suo genio prende vita. All’interno della sua mente Leonardo incontra artisti, uomini di potere, allievi della sua bottega ma soprattutto si confronta con sé stesso. La narrazione aiuta a comprendere lo sviluppo intellettuale ed emotivo di Leonardo, la sua anima e il suo pensiero, la genesi delle sue opere, mostrando gli eventi salienti della sua vita attraverso una ricostruzione di finzione accurata e documentata.

Grazie all’uso di animazioni, proiezioni ed evolute tecniche digitali, oltre che al contributo del professore di storia dell’arte moderna Pietro C. Marani, il film racconta le visioni di Leonardo Da Vinci, le scintille del suo sapere, le sue opere, le sue teorie scientifiche. Alcune delle sue invenzioni mai realizzate prendono vita e forma e si animano mettendosi in funzione. Ma la mente di Leonardo è anche un tramite per l’esterno, per la connessione con la natura e con i luoghi in cui visse, oltre che con le sue opere. Passando per Vinci, Firenze, la campagna Toscana e la Valdarno, Milano, fino alla Francia, il film conduce lo spettatore alla scoperta delle sue opere più celebri: la Gioconda, l’Ultima Cena, l’Uomo Vitruviano, l’Annunciazione, l’Adorazione dei Magi, il San Girolamo, la Dama con l’ermellino.