I film di Michele Coppini approdano su Amazon Prime Video

Sbarcano in esclusiva sulla piattaforma Amazon Prime Video tutti e tre i film del regista e attore toscano Michele Coppini, distribuiti da CG Entertainment.

Benvenuti in amore, Zero bagget e Ora non ricordo il nome, dopo aver ottenuto buoni risultati in home video, vanno ad arricchire il catalogo Prime Video di risate e ottimismo verso un cinema indipendente che, forse, ha trovato una nuova forma di visibilità.
Michele Coppini, felice della notizia, ci scherza su senza prendersi, come sempre, troppo sul serio: “Finalmente anche i miei film arrivano su Amazon… Speriamo non si rivelino dei pacchi!”.

 

Benvenuti in amore (2008) – Film commedia

Adamo Marchetti passa molto del suo tempo tra la libreria dove lavora e il cimitero in cui si trova la tomba del nonno, da lui eletto “suo personale psicologo”. Rompendo la tranquilla quiete del camposanto, Adamo esterna i suoi sentimenti e sfoga le sue ansie. In casa la situazione non è delle migliori. Marta e Goffredo, i suoi genitori, sono una costante fucina di litigi, scenate e battibecchi. E proprio mentre Adamo comincia a perdere fiducia nell’amore, ecco Giulia, l’incontro che gli cambierà la vita. Per entrambi si tratta di amore vero, quello che fa girare la testa, quello che…accende scintille.
Con Michele Coppini, Eleonora Cappelletti, Gigi Sammarchi, Sergio Forconi, Carmen Di Cintio, Alessandro Calonaci, Gabriella Ceccherini.

 

 

Zero bagget (2014) – Docufilm

Il film, girato con il cellulare, racconta tre mesi di vita “normale” del regista e protagonista Michele Coppini, alle prese con la precarietà lavorativa, la famiglia, le piccole e grandi cose quotidiane, e una smodata passione per il cinema. Un docu-film leggero, senza un copione, girato senza una “vera” macchina da presa, e soprattutto senza soldi… o meglio, senza budget!
Con Michele Coppini, Carmen Di Cintio, Paolo Ruffini, Shel Shapiro, Alessio Venturini, Emiliano Cribari, Ambra Craighero.

 

 

Ora non ricordo il nome (2017) – Docufilm

Michele e Stefano lavorano in una videoteca di Firenze. Durante una normalissima giornata lavorativa, Michele viene colto da una specie di raptus cinematografico e decide di dedicarsi ai caratteristi italiani, al costo di mettere da parte la sua vita privata, rischiando di perdere in un colpo solo lavoro, moglie e amici. Così, Michele e il suo fidato amico e collega Stefano si trovano impegnati in una sorta di viaggio dantesco, nella ricerca della figura del caratterista. Durante questo iter, che tocca varie zone d’Italia, Coppini e Martinelli incontrano e intervistano diversi artisti: Paola Tiziana Cruciani, Franco Pistoni, Stefano Ambrogi, Isa Gallinelli, Sandro Ghiani, Camillo Milli, Sergio Forconi, Luciano Casaredi, Pietro Fornaciari e il critico e giornalista Marco Giusti. Nel finale a sorpresa viene ricordato, con un omaggio, l’attore Carlo Monni, grande caratterista fiorentino.
Con Michele Coppini, Stefano Martinelli, Paola Tiziana Cruciani, Sandro Ghiani, Franco Pistoni, Stefano Ambrogi, Isa Gallinelli, Camillo Milli, Sergio Forconi, Luciano Casaredi, Pietro Fornaciari.