Imagine di John Lennon & Yoko Ono: la musica immortale dell’ex Beatle finalmente al cinema

Il 9 Ottobre 1940, a Liverpool, nasceva John Lennon, il quale, nel corso della sua breve vita, è diventato presto una vera e propria pietra miliare della musica di tutto il mondo.

In occasione, dunque, della celebrazione della sua nascita, è stato restaurato il film musicale Imagine di John Lennon & Yoko Ono, diretto e prodotto dallo stesso Lennon insieme all’amata Yoko Ono. Distribuito nelle sale italiane come evento speciale l’8, il 9 e il 10 Ottobre 2018 da Nexo Digital, il lungometraggio contiene anche quindici minuti inediti in cui vediamo Lennon e la sua band eseguire in studio How do you sleep? E Oh my love.

Ma, di fatto, di cosa si tratta? Per capire meglio l’operazione attuata da Lennon e la Ono facciamo un salto indietro di qualche anno. Siamo nel 1966 e i Beatles sono nel pieno del loro successo. Avendo poco tempo per presenziare a ogni trasmissione televisiva a cui erano invitati, decidono di girare – cosa assolutamente nuova per l’epoca – dei video musicali per le canzoni Paperback writer e Rain. Tali video, in seguito, vengono mandati all’Ed Sullivan Show e il successo è planetario. Da questo momento in poi, dunque, il videoclip si è diffuso sempre di più.

E, di fatto, Imagine di John Lennon & Yoko Ono può essere, in un primo momento, classificato come una serie di videoclip (linguaggio, dunque, ancora relativamente nuovo per l’epoca) presi dall’omonimo album, realizzato nel 1971. Eppure, le cose non stanno propriamente così. Più che la semplice messa in scena delle canzoni dell’album, il film – che unisce sequenze di fiction a momenti di vita reale – è un vero e proprio “diario di bordo” della vita amorosa dei due artisti.

Colpisce, dunque, la pace, la serenità, la calma che pervadono i momenti del loro quotidiano, siano essi spesi in casa o in giro per le strade, da soli o in compagnia degli amici di sempre (di particolare rilevanza, a tal proposito, le comparsate di personaggi come George Harrison, Andy Warhol, Fred Astaire, Jack Palance, Dick Cavett e Jonas Mekas).

Poco importa, dunque, se la regia è, a volte, maldestra o poco ricercata. Imagine di John Lennon & Yoko Ono è, più che altro, un film nato da una grande passione. O meglio, da due grandi passioni: quella per la musica e la passione scoppiata tra Lennon e la Ono, condannata dai più, ma indubbiamente forte e autentica.

Sono, poi, la stessa musica immortale e l’importanza del prodotto in sé come documento storico a far sì che il presente lavoro sia ancora oggi, a parecchi anni di distanza dalla sua realizzazione, in grado di emozionarci e coinvolgerci come raramente accade.

 

 

Marina Pavido