In blu-ray arriva l’irriverente commedia A modern family, con Steve Coogan e Paul Rudd

Nel XXI secolo il concetto di omosessualità, sotto ogni tipo di argomento, si è molto uniformato, rientrando, quindi, nei ranghi di diritto sociale attuale, con annesso il discorso delle coppie di fatto.

Pellicole che affrontano tale tematica col giusto piglio ve ne sono state, magari, il più delle volte, anche senza disdegnare tanta ironia. Una di queste è A modern family, piccola commedia che ha per protagonista una coppia gay formata dall’inglese Steve Coogan e dall’americano Paul Rudd, portavoci di due stili diversi di comicità che si confrontano in un prodotto destinato a prendersi la briga di parlare del nuovo concetto di unione familiare.

Sotto la regia di Andrew Fleming (regista, tra l’altro, del thriller Vivere nel terrore, del generazionale Amici per gioco, amici per sesso e dell’horror Giovani streghe), i due vestono i panni di Erasmus e Paul, lavoranti nel mondo dello spettacolo e legati sentimentalmente da almeno dieci anni, tra alti e bassi come battibecchi vari e ripicche emotive.

Un giorno, però, irrompe nella loro casa il piccolo Bill (Jack Gore), ragazzino di cui Erasmus è nonno, a quanto pare, visto che suo figlio, lo scapestrato Beau (Jake McDorman) avuto da una passata relazione etero, finisce per l’ennesima volta in prigione.

Ovviamente i due omosessuali non si sentono pronti per questo passo e prendersi cura del ragazzino si rivela missione assai ardua, salvo poi scoprire una personale vena affettiva che potrebbe congiungerli come una comune famiglia.

Fa sempre bene affrontare determinati argomenti nel cinema di oggi, come è sempre ben accetto ricamarci sopra una trama che possa anche ridere su tematiche sentite, tra cui la qui presente situazione delle famiglie di fatto e delle coppie omosessuali.

In A modern family, quindi, ogni situazione si riduce ad essere sfondo dei vari duetti divertenti tra Coogan e Rudd, che sembrano sentirsi molto a loro agio nei panni di una bisticciosa coppia gay, senza che il ridicolo prevalga sulla caratterizzazione dei propri personaggi.

Un aspetto più che positivo, cui vanno aggiunte l’ironia e la caratterizzazione di due protagonisti adeguati, ma anche l’intenzione di buttarla nel melò.

A modern family è un prodotto alternativo che guarda all’attualità, regala due risate e, a modo suo, si getta a capofitto sul concetto di cosa significhi al giorno d’oggi essere parte di un nucleo familiare cosiddetto moderno. Il tutto, approfondito tra una battuta graffiante  e l’altra.

Edito in blu-ray da CG Entertainment (www.cgentertainment.it) in collaborazione con Adler, con il trailer nella sezione extra.

 

 

Mirko Lomuscio