In blu-ray in versione integrale rimasterizzata HD Lamù, la ragazza dello spazio – The movie: final chapter

Sebbene il titolo lasci presagire una definitiva conclusione delle avventure nate dal fumetto di Rumiko Takahashi, la pellicola del 1988 Lamù, la ragazza dello spazio – The movie: final chapter (conosciuta anche con il titolo Lamù – Boy Meets Girl: un ragazzo, una ragazza) non è da considerare come ultima avventura della nota eroina spaziale.

Nel 1991, infatti, venne realizzato un altro lungometraggio dedicato alla sue gesta (il celebrativo Lamù, la ragazza dello spazio –The movie: always my Darling di Katsuhisa Yamada), ma il titolo conclusivo intendeva porre l’opera in qualità di tassello di chiusura per la lunga serie tv animata, avviata nel 1981.

Per la regia di Satoshi Dezaki, artista all’epoca già al servizio di alcuni episodi di Lady Oscar e Il tulipano nero, il film ci mostra Lamù alle prese con un pericoloso patto di famiglia che dovrebbe portarla via dall’amato “tesoruccio” Ataru Moroboshi. Questo perché il nonno dell’aliena chiuse anni addietro un accordo con un’altra creatura spaziale in cui si prevedeva un matrimonio tra lei e il giovane principe Rupa. Il quale si presenta puntualmente sulla Terra rapendola e decidendo di consolidare le nozze stabilite; salvo non calcolare l’aiuto dei terrestri amici di Lamù, tra cui Ataru stesso. Perché l’amore, si sa, è imprevedibile, e, anche in questa occasione saprà farsi valere, tra una disavventura e l’altra.

Un quinto lungometraggio cinematografico che, a più di trent’anni dalla sua realizzazione, rivela ancora oggi tutta la propria freschezza narrativa, estetica e comica, tra gag slapstick e battute al fulmicotone. Senza dimenticare la velata sensualità emanata dalle curve delle protagoniste (Lamù in primis), a completamento degli elementi che tuttora coinvolgono lo spettatore in una esilarante visione trasudante umorismo e fantasia, per divertire sia i bambini che agli adulti.

Un’operazione che conferma come la follia manga di Lamù, la ragazza dello spazio rimanga nel terzo millennio un marchio di fabbrica vincente, lasciando che anche l’iconografia di determinati personaggi risulti ancora dettaglio ben distinguibile (come dimenticare personaggi assurdi quali il ricco e bello Shutaro Mendo, lo stregone Sakurambo o la bella Sakura?). Mentre nel film di Dezaki non manca neppure un ben accetto risibile riferimento agli anime mecha stile Mazinga o Goldrake.

Edito in blu-ray grazie a Koch Media e Yamato Video nella collana Anime Factory, Lamù, la ragazza dello spazio – The movie: final chapter viene proposto in un’edizione integrale rimasterizzata in HD, racchiuso in una confezione slipcase cartonata comprendente al suo interno una maxi card da collezione e accompagnato nella sezione extra dal trailer originale e da quello italiano.

 

 

Mirko Lomuscio