In dvd il musical di Alan Parker Evita, con Madonna e Antonio Banderas

Quando nel 1996 si decise di portare sui grandi schermi il noto musical di diciotto anni prima di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice riguardante la storia di Evita Peron, spiccata figura argentina legata all’arte e alla politica del suo paese, molte furono le voci su chi vi avrebbe preso parte,soprattutto a proposito del ruolo della protagonista.

La scelta cadde su Madonna e, all’epoca, fece molto discutere, ma, col passare tempo, il film, diretto da Alan Parker (suoi i musicali The wall, Saranno famosi e The commitments), ha finito per rappresentare la miglior performance cinematografica della nota “material girl” della pop music.

Ma non solo di questo vive Evita versione cinema, perché è un calibratissimo prodotto tempestato di note musicali e senso della ricostruzione scenica, riproponendo scena per scena le hit che hanno fatto la gloria dell’opera teatrale originaria. A completare il cast troviamo Antonio Banderas nei panni del rivoluzionario Ché e Jonathan Price in quelli del presidente Juan Domingo Péron.

Nel 1952 tutta l’Argentina è in lacrime perché è stata appena annunciata la morte di Eva Péron (Madonna), moglie del presidente Juan Domingo (Price) e volto rivoluzionario del paese, il quale in lei ha riposto ogni fiducia e speranza per il volere del proprio avvenire. Presenziando al suo funerale, lo sconosciuto Ché (Banderas) decanta la storia di questa donna combattiva: dal suo amore tradito con il cantante Augustin Magaldi (Jimmy Nail) fino ai primi passi di attrice radiofonica che la consacrarono con successo; per arrivare, infine, al matrimonio con il generale Péron, divenuto poi presidente argentino nel 1946. Il carisma, la voce, l’assoluta anima combattiva di Eva risuonano in tutta la gente della nazione, tanto che la storia la ricorderà per sempre per la figura immortale che è, affibbiandole  in seguito un nome che ancora oggi riecheggia nel mondo: Evita.

Fastoso e costoso musical ricco di colori e tonalità rosso passione, il lungometraggio di Parker è un valido contributo all’arte musicale che intende bucare lo schermo attraverso performance e coreografie decisamente al di sopra della media, trascinando lo spettatore in questa cantata biografia commovente e affascinante con fare innovativo, ma senza dimenticare il lato graffiante della situazione politica raccontata (del resto in sceneggiatura abbiamo Oliver Stone).

Nel contempo Evita rappresenta un modo per rivivere il noto musical nato in Inghilterra con un occhio fedele al pensiero dei suoi autori Webber e Rice, tanto che gli stessi hanno realizzato per l’opera di Parker la canzone originale You must love me, premiata agli Academy Awards 1996 (altre nomination andarono alla fotografia, alla scenografia, al montaggio e al sonoro).

Edito in dvd da Mustang Entertainment (www.cgentertainment.it), consentirà di tornare a godere delle ottime performance dei protagonisti, da un baritono Banderas a un inedito canterino Price; mentre Madonna spicca realmente in una degna interpretazione meritevole di premi, come il Golden Globe che ottenne in qualità di miglior attrice per musical e commedie (altri due andarono al film stesso sempre nella categoria musical e commedie e alla citata canzone di Webber e Rice).

 

 

Mirko Lomuscio