In dvd il vendicativo Gerard Depardieu di Viktor, diretto da Philippe Martinez

Arnold Schwarzenegger, Liam Neeson, Jennifer Garner. Cosa hanno in comune i tre attori? La risposta è semplice: ognuno di essi ha interpretato un film con un alto senso di paternità o maternità, sviscerando il tutto in trame prettamente action.

Il primo lo ha fatto in Commando, il secondo in Io vi troverò e la terza in Peppermint – L’angelo della vendetta; e nel 2014 si è aggiunto alla lista, inaspettatamente, anche il grande Gérard Depardieu, il quale, lasciandosi alle spalle una carriera pregna di titoli immortali come L’ultimo metrò, La signora della porta accanto e Cyrano di Bergerac, decide di cimentarsi in un’opera di intrattenimento, entrando nelle grazie di una storia di vendetta perpetrata per mano di un uomo appena uscito di prigione e a cui viene data la più tragica delle notizie.

Da questo spunto prende avvio Viktor, lungometraggio diretto dall’esperto in action Philippe Martinez (Wake of death – Scia di morte con Jean-Claude Van Damme, General Commander con Steven Seagal), e il cui titolo fa chiaramente riferimento al nome del protagonista, venuto a sapere che il figlio Jeremy (Jean Baptiste Fillon) è stato ucciso da un noto trafficante di diamanti.

L’uomo segue personali indagini che lo portano verso una serie di crude realtà, arrivando fino al colpevole e giurando di potersi vendicare per ciò che è successo a sangue del suo sangue; perché Viktor Lambert, nonostante sia appena uscito di prigione, non ha assolutamente intenzione di voltare le spalle alla propria indole violenta.

Co-produzione tra Francia e Russia, il film di Martinez è un revenge movie dall’andamento particolare, molto intimista e calibrato nel dosare i suoi ritmi; in quanto Viktor gioca molto sulla caratterizzazione dei suoi personaggi, mostrando analiticamente la vita e il sottobosco poco rassicurante del mondo criminale.

Un modo di fare atto a gettare gradualmente lo spettatore verso l’adrenalinico, tirando fuori un vendicativo Depardieu, dedito anche a qualche piccola tortura se necessario, e tenendo sulle spine grazie a folli inseguimenti e spettacolari sparatorie, elementi immancabili in un’operazione del genere.

E il grande Gerard sfodera semi di umanità nel suo spietato personaggio, lasciandosi oltretutto affiancare da un’affascinante controparte femminile: la sensuale Elizabeth Hurley, cui spetta il ruolo della sodale amica Alexandra Ivanov.

Quindi, Viktor è puro cinema action in salsa esteticamente europea, spettacolare come una qualsiasi simil opera yankee ma anche veritiero come il tocco del vecchio continente cinematografico sa essere, potendo regalare novanta minuti di sincero intrattenimento mai vuoto e fine a se stesso.

Edito da CG Entertainment (www.cgentertainment.it) in collaborazione con 01 Distribution e Minerva Pictrues, accompagnato dal trailer in lingua originale nella sezione extra.

 

 

Mirko Lomuscio