In dvd l’inedita commedia francese on the road Una famiglia senza freni

Mai visto nelle sale cinematografiche italiane, approda su supporto dvd tricolore distribuito da Lucky red Una famiglia senza freni, diretto nel 2016 dal Nicolas Benamou che già si era occupato di Babysitting – Una notte che spacca, oggetto del rifacimento nostrano I babysitter.

Trattasi di una commedia francese che, inizialmente accompagnata dalla hit eighties Wake me up before you go go degli Wham!, strizza in maniera chiara l’occhio al plot del popolare action movie Speed con Keanu Reeves per rileggerlo attraverso toni leggeri e indirizzati a tutta la famiglia.

Perché, comprendente anche due bambini, ne è protagonista proprio una famiglia: quella del chirurgo estetico dalle fattezze di José Garcia, il quale, insieme ai due figli, al padre André Dussollier e alla moglie incinta Caroline Vigneaux, parte per le vacanze estive a bordo di una modernissima monovolume di cui, al fine di evitare gli ingorghi del traffico, programma il cruise control ad una velocità di centotrenta chilometri orari; senza immaginare, però, che un errore nel sistema automatico porti il veicolo a non avere più modo di essere arrestato.

Segnando soltanto l’inizio di un vero e proprio viaggio da incubo cui si aggiunge presto la giovane Charlotte Gabris e che finisce per fare da roboante motore (probabilmente non vi è termine più appropriato) a circa ottantotto minuti di visione (non novantanove come erroneamente riportato sul retro della fascetta) sguazzanti da imprevisti con il water a tergicristalli pronti a staccarsi dalla vettura.

Senza contare buste di urina, tamponi per il naso sanguinante e grottesche reazioni alle iniezioni di botox, nel corso di un insieme destinato in un primo momento a presentare progressivamente ciascuno dei protagonisti, per poi tirare in ballo nella pericolosa corsa sull’asfalto un vendicativo automobilista  e due agenti della stradale.

Fino ad una fase conclusiva che, più del resto, richiama il cinema d’azione, lasciando tranquillamente avvertire sia una non indifferente frecciata nei confronti della sempre più avanzata tecnologia, sia un sottotesto relativo all’importanza dell’unione familiare.

Con il trailer nella sezione del disco riservata ai contenuti speciali.

 

 

Francesco Lomuscio