Indiecinema Film Festival: un’intera serata cinematografica dedicata alla figura di Papa Celestino V

Tra i film del Concorso Documentari di Indiecinema Film Festival – Seconda edizione quello dedicato alla figura di Papa Celestino V e al suo contrasto con Bonifacio VIII, fautore di una ben diversa visione della Chiesa di Roma, era senza’altro tra i lavori più attesi.

E difatti un grande interesse si è manifestato già durante la prima proiezione del film, avvenuta il 12 Dicembre 2022 al Caffè Letterario di Via Ostiense.

Ma ancora più intensa sarà la serata programmata Mercoledì 22 Febbraio 2023 al Circolo Arcobaleno a partire dalle ore 19.30, giacché non solo tale docu-fiction realizzata in Abruzzo nel 2021 e intitolata Siate pronti – Le chiavi di papa Celestino V verrà proiettata alla presenza del co-regista Giuseppe Tandoi, col quale è previsto un breve incontro (cui dovrebbero unirsi anche alcuni membri del cast), ma nel corso dell’evento proporremo anche Fuori Concorso un altro, precedente lavoro dedicato dallo stesso autore a Celestino V, ovvero Nolite timere.

Siate pronti – Le chiavi di papa Celestino V, l’appassionante docu-fiction che rappresenta anche l’ultima apparizione sullo schermo del grande Lino Capolicchio recentemente scomparso, racconta la vita del santo eremita Pietro da Morrone, divenuto papa nel 1294 con il nome di Celestino V. Era noto per aver rinunciato, con atto ufficiale, al pontificato dopo solo pochi mesi. Il film è incentrato su quel breve ma intenso pontificato, sulla famosa rinuncia e sulla reclusione imposta dal suo successore: Bonifacio VIII, nel carcere di Fumone dove si svolge una “rissa”, una lotta tra due diverse concezioni della Chiesa: quella Spirituale e quello Materiale.

Mentre nell’altro film datato 2013, quel Nolite timere – L’insegnamento di papa Celestino V sempre arricchiato dalle musiche del Concentus Serafino Aquilano, era stata già affrontata la storia di questo santo dimenticato, mettendone però in scena soprattutto la vita e le opere prima dell’elezione a Papa.

Ingresso (4 Euro la proiezione + 8 Euro tessera ARCI, se sprovvisti, con possibilità di rinnovarla in loco).