INIZIATA LA SESTA EDIZIONE DEL VITTORIO VENETO FILM FESTIVAL

14 aprile, prima giornata

Si è conclusa la prima giornata del Vittorio Veneto Film Festival 6. Alle 18.30 a Palazzo Todesco sono state inaugurate le due mostre fotografiche Facciacce da Festival (curata da Operarea) e Luoghi SottoSopra di Federico Nitoglia, rugbista della Benetton Rugby alla sua prima mostra personale. Le mostre rimarranno aperte gratuitamente fino al 26 aprile (9,00-12,00 | 15,00-18,00, inclusi i festivi).

Alle 20.30 al Teatro Da Ponte c’è stata invece l’inaugurazione ufficiale del vvfilmf6, con il concerto di apertura del Quartetto Desueto, riunitosi per l’occasione con lo spettacolo musicale “Ricomincio da quattro”. Dopo un lungo periodo di silenzio del gruppo il pubblico ha accolto con calore il ritorno sulle scene del gruppo vittoriese.

Presenti all’inaugurazione il sindaco di Vittorio Veneto Roberto Tonon e l’assessore alla cultura Antonella Uliana. Elisa Marchesini, direttore del vvfilmf6, ha presentato brevemente il programma delle quattro giornate di festival, invitando tutto il pubblico a partecipare alla manifestazione.

Programma di mercoledì 15 aprile

Iniziano alle 9.00 le proiezioni dei primi film in concorso: Bintou, Fünf Freunde 3, Salepak e Project Wild Thing. Nel pomeriggio invece iniziano i laboratori dedicati agli studenti delle scuole elementari, alle 15.00 poi è previsto l’incontro con Andrea Bigiarini, digital artist di New Era Museum. Alle 20.30 al Teatro Da Ponte per la prima delle serate RaiCinema sarà proiettato Italy in a day di Gabriele Salvatores: l’entrata è libera, aperta a tutti.

Programma di giovedì 16 aprile

I film in concorso proiettati sono The Cart, Ricky Rapper, Buschow e Little Sami. Nel pomeriggio continuano i laboratori e gli incontri con gli ospiti del festival e ci sarà anche spazio per il ricordo del regista Carlo Mazzacurati: alle 14.00 Mirko Artuso (attore in La sedia della felicità e direttore artistico del Teatro del Pane di Treviso) incontra i giovani giurati del festival. Dalle 15.00 Mirko Artuso si unirà a Marina Zangirolami (vedova Mazzacurati) e Cecilia Valmarana (RaiCinema) per un incontro con i giurati dedicato proprio al regista scomparso nel 2014. Alle 20.30 la seconda serata RaiCinema prevede la proiezione de La sedia della felicità, sempre aperta a tutti e gratuita.

Si ringrazia Federico Giammatei per il reportage fotografico.

 A.C.