Intervista al cantautore Frank con il singolo “Due soldi nel taschino”

Due soldi nel taschino” è il nuovo singolo del cantautore e polistrumentista Frank, sui principali stores digitali e dal 31 gennaio nelle radio in promozione nazionale. Produzione firmata Ghiro Records dagli arrangiamenti ben strutturati con chiari riferimenti alla grande tradizione della musica italiana. “Due soldi nel taschino” racconta la grande amicizia che lega due bambini che, per varie vicissitudini, prendono percorsi diversi sulla strada della vita. Da adulti si ritrovano e guardano al domani, ancora insieme. Un brano positivo sulla costruzione del futuro che a volte in maniera inaspettata ti fa vivere la tua infanzia ed è come se la tua vita avesse una concatenazione logica.

Sempre convinti che ogni forma d’arte sia la massima espressione della bellezza. Tu da artista che rapporto hai con la bellezza? Quale il tuo pensiero in merito, in una società ormai distrutta dall’agognata apparenza, in cui l’arte sembra passare in secondo piano?

Premesso che la bellezza sta negli occhi di chi guarda, credo che oggi si dia troppo peso all’immagine e poco ai contenuti, anche molti “musicisti” di oggi nascono prima come personaggio e poi come artisti.

Hai mai pensato di cantare in inglese cercando di oltrepassare i confini nazionali?

Certo, perché no, avrei sicuramente bisogno di un bel ripassino sulla pronuncia ma, il mio obiettivo è sempre stato quello di far ascoltare la mia musica al maggior numero di persone possibile.

Hai un videoclip nel cassetto, oppure dovremmo ancora attendere?

Sto per registrare il nuovo video, stiamo definendo gli ultimi dettagli, credo che l’attesa stia giungendo al termine.

Come nasce un tuo brano di solito? Raccontaci qualche aneddoto!

Posso divi che “Due soldi nel taschino” è nata la sera prima di tornare dalle vacanze, ero a letto e non riuscivo ad addormentarmi, appena chiudevo gli occhi sentivo una musica fortissima ed un sacco di frasi che non avevano senso. Ad in certo punto ho preso lo smartphone e, in dieci minuti ho riordinato le frasi ed è uscita la canzone che oggi potete ascoltare. Poi mi sono addormentato.

Elencaci cinque artisti o band che hanno influenzato il tuo sound e in che modo.

Queen, per le melodie complesse e le armonie vocali Rolling Stones per la grinta! Beatles per la diversità delle melodie e dei testi. David Bowie per la capacità di cambiare look e atmosfere delle sue canzoni. Bon Jovi per la capacità di rendere le ballad rock delle super hits.

Due soldi nel taschino… già il titolo emana curiosità e all’ascolto ne siamo rimasti affascinati. Cosa si cela dietro questo titolo?

Diciamo che è più o meno la cifra che avevamo in tasca io e il mio amico quando eravamo bambini, poi siamo cresciuti e ora non abbiamo nemmeno quelli!

Momento Spoiler! Piani per il futuro? Live all’orizzonte?

Posso dirvi che il terzo singolo e gli altri 2 inediti, che serviranno per completare l’EP, sono già in lavorazione, per quanto riguarda i live, stiamo definendo il calendario.