Kiki de Montparnasse: Prima e dopo – Sedici modelle come non le avete mai viste prima

Kiki de Montparnasse, prima e dopo. Il risveglio e il buongiorno. Sedici modelle come non le avete mai viste prima. Un flash in pigiama prima di vederle in tutto il loro splendore fra lingerie e abiti sensuali. Insieme al celebre fotografo e paparazzo Vincenzo Mertino, la social-influencer Gloria Giacosa porta in Italia un format-video senza precedenti nel nostro Paese.

Sedici ragazze bellissime, alcune dagli inconfondibili tratti stranieri, hanno accettato la sfida di realizzare un video appena alzate da letto. Capelli spettinati, occhi stropicciati e pigiami super-comodi fanno rapidamente spazio… alla trasformazione con una sensuale sottoveste o una lingerie in grado di conquistare al primo sguardo.

Un progetto che, grazie alle idee del talent scout Vincenzo Mertino e alla creatività di Gloria Giacosa, diventa un modo simpatico e divertente per restare accanto agli italiani in questo periodo di emergenza, trasmettendo con simpatia un messaggio forte: restiamo a casa e restiamo uniti, anche se solo con il pensiero.

Tutto sommato, vedere queste ragazze fra le mura di casa non è niente male…

Ma chi sono le modelle del video, e come stanno vivendo questo lockdown? Sono andato a chiederlo alla bellissima: Kiki de Montparnasse.

Kiki de Montparnasse, benvenuta  su Mondospettacolo, raccontami un po’, come sei entrata a far parte delle modelle del progetto?

Ciao Alex, grazie. Un fotografo mi ha parlato del progetto di Gloria e allora l’ho contatta perché lo trovavo interessante. Ho pensato fosse una bella idea per tornare ad essere una modella durante la quarantena e che sarebbe stato molto apprezzato, inoltre, si sposava bene con la mia idea di solidarietà femminile che sostengo attivamente sui social. Così ho montato un “set” con ciò che avevo in casa, perché ovviamente la giornata era buia e la luce naturale non era sufficiente e ho assoldato mio fratello per il lancio della mutanda. È stato molto divertente e ho scoperto che, nonostante tutto, sono rimasta una modella anche tra le mura domestiche.

E’ stata la prima volta che hai realizzato un video così?

Certo, non realizzo video da sola, se non per i backstage da mettere sulle storie Instagram. Ma, vista l’emergenza non c’era scelta e sicuramente questa modalità amatoriale di ripresa è qualcosa che rende il video reale.

Che feedback hai ricevuto da parte dei tuoi followers?

Un feedback molto positivo, circa 4000 view e tantissimi messaggi in cui ringraziavano me e le altre ragazze per avergli fatto passare qualche minuto di svago. In questo periodo noi modelle giochiamo un ruolo fondamentale, perché la gente usa molto Instagram e vedere qualcosa di bello ogni giorno, regala un attimo se non di felicità, quanto meno di spensieratezza.

Ti piacerebbe replicare con un altro video?

Molto, mi piace il contatto con i miei follower e il poter veicolare un messaggio di unione, contro l’odio che ho visto esplodere durante questa quarantena.

Visto (purtroppo) il prolungarsi del lockdown anche se in fase più soft, come passerai le tue giornate?

Inizialmente il lockdown è stato motivo di grande rabbia per me, mi sono vista la mia vita crollare e io non potevo far nulla per sistemare le cose. Col tempo ho realizzato che non saremmo usciti prima di un tot di mesi, allora ho pensato che l’unica via per non perdere tutto questo tempo fosse il migliorarmi continuamente. Studio, lettura, riflessione, esercizio fisico sicuramente faranno parte anche della mia fase 2. L’attività sui social ricoprirà un’altra importante parte delle mie giornate, l’obiettivo è rimanere vicina alle persone che mi seguono e mantenere almeno virtualmente quel contatto umano che ormai da mesi ci è negato, motivo per cui io soffro molto e come me tantissime altre persone.

Un’altra delle attività che faccio a casa e che occupa una buona parte del mio tempo è guardare film: il cinema è il mio grande amore fin da quando ero bambina.

Parlando di spettacolo: cosa segui particolarmente in questo periodo di quarantena? Programmi televisivi, Film, Webshow, oppure leggi libri o ti dedichi a qualche tuo hobbies? Raccontami un po’.

Guardo pochissima televisione, ma guardo tantissimi film, come già accennato la mia passione per il cinema è nata fin dai primi anni della mia vita e mi ha portata a laurearmi con una tesi in storia e critica del cinema due anni fa. Ora sono laureanda in Scienze della musica e dello spettacolo e sicuramente anche la mia prossima tesi sarà incentrata sul cinema. L’aspetto positivo della quarantena è che mi permette di guardare moltissimi film… ne guardo almeno due al giorno e durante quelle ore tutto scompare, sono totalmente assorbita da questo tipo di esperienza estetica.

Kiki de Montparnasse, grazie per essere stata con noi, ancora complimenti per la tua bellezza e un grande in bocca al lupo per la tua carriera di fotomodella.

Alex Napoleone Wilson

https://www.instagram.com/kiki.de_montparnasse/