La Fotografia di Roberto Roto

Roberto Roto è il famosissimo fotografo protagonista del nostro editoriale di oggi.

Ho chiesto a Roberto di descrivere anche con un aggettivo le modelle che vedremo in questo servizio fotografico. Troverete la descrizione sotto ogni foto!

“Tiziana”: statuaria e intrigante – @tizianadeangeli_model

Ciao Roberto benvenuto su Mondospettacolo, come stai innanzitutto?

Ciao Alex, grazie, tutto bene, un saluto ai lettori di Mondospettacolo.

“Valeria”: ironica e sinuosa – @valealbano

Come e quando è nata la tua passione per la fotografia?

Da dilettante, intorno ai 18 anni, in era analogica, ho iniziato con il bianco nero, sviluppavo i negativi e stampavo le foto con il mitico ingranditore Durr, nella mia cameretta, dai genitori. Non è durato molto, dopo due, tre anni, andando a vivere da solo, vendetti tutto, reflex e attrezzatura per stampare e comprai una polaroid, e per un po’ ho scattato solo polaroid.

“Pixie”: divertente e professionale – @witchy_pixie

Da quanto tempo lavori come fotografo?

Da metà anni 90, ho iniziato, quasi per caso, a lavorare per riviste di moto, Biker’s Life, Freeway, Motociclismo, Motosprint e tante altre. Seguivo eventi sportivi, raduni e realizzavo anche i classici editoriali con l’accoppiata modella / moto.  Nello stesso periodo ho iniziato a collaborare con alcune agenzie di modelle di Firenze facendo book e composit per le ragazze a inizio carriera.

“Catalina”: brillante e seducente

Poi iniziato a lavorare anche con magazine di vela, altra mia grande passione, prove di barche, cronache di regate, ecc.

“Nausica”: dolce ed efficiente –  @nausicaa_yami

Questa era l’epoca delle diapositive, tecnicamente, una bella sfida, la foto doveva essere perfetta già in fase di scatto, niente ritaglio, nessuna post-produzione. E l’esposizione doveva essere molto precisa, con le dia, anche un terzo di stop in più o meno nell’esposizione, cambiava drasticamente la resa dei colori e quindi il risultato. E’ stata una bella gavetta.  In quegli anni, in virtù dei tantissimi lavori pubblicati sono diventato giornalista pubblicista.

“Beatrice”: incantevole e tenebrosa – @beatie

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte?

Più o meno.

“Chiara”: spiritosa e affascinante – @creaturaceleste

Il set più bello che hai realizzato?

Per il nudo probabilmente “Never Leave Me” di cui alcune foto sono in questa galleria. È un set del 2014 che continua a essere apprezzato e ripubblicato su tanti magazine. È il mio set di riferimento per il nudo intimate, e lo mostro spesso alle modelle con cui voglio scattare, come esempio del risultato che vorrei ottenere con loro.

“Chiara”: spiritosa e affascinante – @creaturaceleste

Le modelle sono tutte uguali oppure?

Sono tutte diverse, lavorando sia con affermate modelle d’agenzia, ma non disdegnando di scattare anche ragazze che sono all’inizio del loro percorso nel mondo della fotografia, capita di scattare soggetti di tutti i tipi.  Da persone molto intelligenti con cui puoi parlare di qualsiasi cosa a soggetti che dopo lo shooting si fregano le tazzine da the (giuro è capitato!).

“Chiara” piacevole e accattivante – @chiara_antognoli

Tu insegni o hai mai insegnato fotografia?

Ho tenuto dei workshop, Beauty e Post-produzione prevalentemente. Non mi dispiacerebbe in futuro tenerne qualcuno di nudo.

“Ely”: cordiale e affabile – @marshmallow_ely

Hai scattato fotomodelle bellissime, che rapporto riesci a creare con loro e qualcuna di queste è riuscita anche a farti emozionare?

Solitamente si crea un’atmosfera tranquilla, rilassata e scherzosa.  L’emozione più bella è quando vedo che la modella apprezza il risultato di quello che stiamo facendo.

“Chiara”: spiritosa e affascinante – @creaturaceleste

Sei un fotografo professionista, lavori e hai lavorato per tantissime riviste prestigiose, prima ti ho chiesto quale è stato il set più bello che hai realizzato, ora invece ti chiedo quale dei tuoi set è stato pubblicato su una rivista (cartacea e/o online) di maggior prestigio?

Juxtapox, Gq Italia, C-Heads, Maxim, Rekt Magazine, B-Authentique, Fluffer Magazine, Forest Magazine, Yume sono, in ordine sparso, alcuni dei magazine dove mi ha fatto più piacere essere pubblicato. Non saprei scegliere.

“Nicole”: folle e voluttuosa

Lo scatto che ancora non hai fatto ma che vorresti fare?

Il prossimo!

“Darkness”: algida e sofisticata

Che cosa o meglio (se puoi dircelo naturalmente) chi vedremo prossimamente davanti al tuo obiettivo?

Posso dirti che una modella che mi piacerebbe scattare è Flavia Lucini, vedremo se questo desiderio si concretizzerà.

“Elisa” graziosa ed adorabile – @emyyy.chan

Roberto la nostra intervista termina qui, grazie per essere stato con noi e complimenti per i tuoi bellissimi scatti.

È stato un piacere e un privilegio, grazie davvero Alessandro, un caro saluto a te e ai lettori di MondoSpettacolo.com

Nella foto: Roberto Roto

Potete seguire Roberto e le sue fantastiche modelle cliccando su questo link: https://linktr.ee/robertoroto

Alessandro Cunsolo

Nella foto di Copertina: “Chiara” – @creaturaceleste