La seconda edizione de Il Natale nel tuo Quartiere

Buona anche la seconda! Grande soddisfazione ed enormi consensi per la seconda edizione dell’iniziativa Il Natale nel tuo Quartiere, organizzata dall’associazione Alberoandronico e dall’associazione VivereBalduina di Roma, insieme alle scuole I.C. Trionfale, I.C. Rosetta Rossi e I.I.S. Domizia Lucilla, i cui studenti hanno preso parte alla “gara”.

“Un grande successo per il territorio del Municipio XIV”, ha detto Pino Acquafredda, presidente della prestigiosa Associazione Alberoandronico, che ogni anno organizza un Premio culturale a livello mondiale che coinvolge centinaia di concorrenti di tutte le nazionallità e di tutte le età.

“Siamo molto soddisfatti per il risultato di una iniziativa, nata dalla collaborazione con i dirigenti scolastici di tre Istituti dei nostri quartieri, diretta a stimolare i ragazzi ad esprimersi attraverso varie forme d’arte. Una efficace interazione educativa per la quale ringraziamo in modo particolare le istituzioni scolastiche, i docenti e gli educatori che hanno colto l’iniziativa condividendo il percorso formativo in un progetto così partecipato”.

La premiazione, avvenuta lo scorso 26 Gennaio presso la Scuola di Via Assarotti a Monte Mario, si è svolta in un clima di gioiosa positività, con i saluti inviati dal vicesindaco e il Consigliere regionale Eugenio Patanè che è intervenuto, premiando i vincitori.

“I lavori realizzati dagli alunni sono stati valutati da una commissione di esperti, secondo criteri di originalità, creatività, impatto e qualità artistica”, ha detto Guido Schininà, Presidente dell’associazione Vivere Balduina, “un evento importante non soltanto a rinsaldare le nostre tradizioni e la nostra storia, ma anche a condividere sentimenti di pace, fratellanza e tolleranza. L’iniziativa è un modo diverso di esprimere il senso del Natale”.

Il Natale nel tuo Quartiere, quindi, è servito a lasciare agli studenti la libertà di potersi esprimere, ma anche quella di riscoprire le proprie radici sul territorio, maturando i concetti di sensi di appartenenza e di amichevole collaborazione.

“Si tratta della seconda edizione”, ha detto ancora Acquafredda, “ ed è la prosecuzione di un percorso che ha l’obiettivo di diventare un appuntamento annuale, da estendere a tutte le scuole del Quattordicesimo. Su questo stiamo già lavorando”.

 

Susanna Marinelli