Alina Person: a teatro sarò una Vampira!

Alina Person, giovane attrice italiana, di adozione Abruzzese. Nasce in Romania a Bucarest, ma da piccolina si trasferisce in Abruzzo, dove all’età di 10 anni si avvicina al mondo della danza, passione che continua a coltivare e che la porta poi nel 2010 a Milano al  M.A.S. Music arts & show accademia artistica, presso la quale si diploma nel 2012, anno in cui si trasferisce poi a Roma. Qui approfondisce i suoi studi che la portano cosi a diventare anche un’attrice. 

Nel 2015 e nel 2016 lavora come ballerina per Paolo Sorrentino, rispettivamente su uno spot televisivo per Missoni nel 2015 e su un cortometraggio per la Campari nel 2016, oltre che in diversi spettacoli teatrali.

Nel 2017 la vediamo come attrice anche al fianco di Lillo & Greg nello spettacolo teatrale “l’uomo che non capiva troppo reloaded” dove sostituisce Benedetta Valanzano per una replica.

Nel 2018 possiamo finalmente vederla al cinema nel film “loro 1 e loro 2” di Paolo Sorrentino nel ruolo di una giovane studentessa che finisce nel giro delle olgettine. Un piccolo passo, ma al fianco di grandi attori quali Tony Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Fabrizio Bentivoglio, e Ricky Memphis, ma soprattutto diretta da un grande maestro quale appunto Paolo Sorrentino.

Nel 2019 la rivediamo al cinema nel film “ed è subito sera” per la regia di Claudio Insegno dove interpreta il ruolo di Tatiana, giovane prostituta compagna dell’antagonista, e a teatro con lo spettacolo “anche le formiche cadono” regia di Claudio Piccolotto, al fianco di grandi attori come Milena Miconi, Stefano Antonucci e Marco Fiorini.

A breve, dal 24 al 27 Ottobre, sarà in scena con un’altra commedia divertentissima “Tequila!” Per la regia di Igor Maltagliati.

Alina dopo aver letto qui sopra la tua biografia artistica, ti dico: complimenti e benvenuta su Mondospettacolo, come stai innanzitutto?

Ciao Alex, sto molto bene grazie! Sono felicissima di fare insieme questa intervista.


Nel 2015 il tuo esordio con Paolo Sorrentino, che ricordo hai di questa esperienza artistica?

È stata un’esperienza meravigliosa. E ho un aneddoto che me la fa ricordare sempre con il sorriso e che vorrei condividere con voi: Per quel lavoro feci un provino tramite self tape in cui ballavo, ma era la prima volta che sentivo parlare di self tape e quindi non sapevo come si facesse, allora feci un video in cui tenevo il cellulare in mano mentre mi riprendevo che ballavo, vi lascio immaginare, inizialmente infatti venni scartata dai ragazzi che preselezionavano, ma poi, non si sa come,mi chiamarono dicendomi che Paolo Sorrentino aveva selezionato anche me. Cosa ci avrà trovato in quel video buffo non lo so, fatto sta che presi il lavoro ed ebbi quindi la grande opportunità di conoscerlo. Quando poi rividi il mio video provino morìi dalle risate, era davvero caotico.

Nel 2017 ti abbiamo vista a teatro al fianco di 2 mostri sacri della comicità: Lillo & Greg! Raccontami un po’, che tipo di esperienza è stata?

Lillo e Greg sono fantastici! Ho passato un mese dietro le quinte con loro per imparare lo spettacolo, perché essendo stata chiamata per una sostituzione, lo spettacolo lo avevano già montato e lo avevano anche già portato in tournè. Quindi imparai tutto guardandoli. Ovviamente ho avuto anche modo di fare delle prove sia con loro che con  Vania della Bidia e con il regista Claudio Piccolotto, prima delle repliche. Sono stati meravigliosi con me e stare in scena con loro è stato un vero onore, soprattutto in un teatro come l’olimpico dove 2500 persone ti trasmettono un’energia pazzesca e le loro risate ti fanno sentire invincibile.


Nel 2018 si avvera il sogno di ogni attrice, ovvero: vedersi sul grande schermo. “Loro1 e Loro2” segna il tuo debutto alla grande nel mondo del cinema, che emozioni hai provato a guardarti sul grande schermo?

É stato molto emozionante vedermi al cinema, anche se con un piccolo ruolo e ovviamente da attrice, non ho fatto altro che criticarmi (ride). Ma indubbiamente la cosa più bella è stata lavorare nuovamente con Paolo Sorrentino che reputo un grande regista e questa volta su un film.


Nel 2019 sei presente sia al cinema che in teatro, al cinema con Claudio Insegno e a Teatro con Milena Miconi. Raccontami un po’ come è stato interpretare Tatiana?

Tatiana è stato un personaggio molto toccante, una prostituta anche lei vittima innocente in un sistema atroce più grande di lei e di fronte al quale non puoi fare nulla, la camorra. È stato bello interpretare un personaggio così lontano da me, ma allo stesso tempo con dei sentimenti comuni.


Domani sarai in scena a Teatro con la divertentissima commedia Tequila, ma è vero che sarai una vampira?

Si, da domani, 24 ottobre fino al 27 saró in scena al teatro Santa Francesca Romana, piazza Nerazzini, Roma, con una commedia divertentissima che si chiama “Tequila!” scritta e diretta da Igor Maltagliati. Saró Ester, una vampira di 560 anni, verissimo, e la cosa mi diverte un sacco! Ester è un personaggio divertentissimo e scoprirete il perché se venite a vedermi, ma è anche una donna misteriosa e dai mille segreti, tra i quali un grande amore… non posso dirvi altro altrimenti vi svelerei troppo. Vi aspetto a teatro!!!

E noi sicuramente verremo a vederti in tanti. Alina, la nostra chiacchierata termina qui, a nome mio e di tutta la mia redazione ti rinnovo i miei complimenti e ti auguro una sfolgorante carriera.

Grazie Alex, un saluto a tutti coloro che hanno letto la nostra intervista.

Alex Napoleone Wilson

https://www.instagram.com/alynaperson/