Le Bellissime di Mondospettacolo: Chiara Leospo

Chiara Leospo, benvenuta su Mondospettacolo, la prima domanda che voglio farti è la seguente: come e quando è nata la tua passione per la moda/fotografia/spettacolo?

Ciao Alex, grazie per l’accoglienza. Ricordo che sin da piccola avevo il vizio di specchiarmi, cambiare outfit, indossare gli abiti di mamma, farmi fotografie in giro per casa con l’auto scatto, fare passerelle. Penso che sia proprio una cosa che fa parte di me. Sono esibizionista, e va benissimo così! Però per via di un percorso di studio differente ho iniziato realmente a posare a livello professionale solo un anno fa.

Il servizio fotografico/la sfilata che ricordi con più piacere?

Non ho mai sfilato fino ad ora su una passerella o in occasione di una sfilata. Ma avrei il piacere di provare un giorno. Preferisco la fotografia perché per me é un metodo di espressione, é arte! Quando poso, cerco sempre di trasmettere quello che ho dentro, dalla malinconia, alla presunzione, alla gioia! Fino ad oggi sono stata fortunata, mi sono piaciuti tutti i set affrontati! Dunque ho un buon ricordo di tutti. Se devo fare proprio una selezione, posso dirti che ho amato in particolare modo i set in cui mi veniva data la possibilità di spaziare e scegliere! Però comprendo anche che in determinati casi i fotografi abbiano delle idee precise da voler sviluppare, quindi va benissimo!

Come è stata la tua prima volta sul set?

Ricordo che ero carica di adrenalina e grinta durante la fase di preparazione. Arrivata sul set, ho avuto una piccola caduta di nervosismo ed emozione! Però l’ho fatto presente, e nulla, la sincerità vince sempre! Il fotografo ed i collaboratori sono  stati molto bravi e professionali a farmi sentire a mio agio, hanno iniziato a ‘giocare’ e ridere con me, dunque sono stati astuti! Mi hanno fatta sciogliere facilmente.

Il mondo della moda/fotografia/spettacolo è così come te lo aspettavi?

Diciamo di sì, anche se suppongo di averne ancora tante da vedere.  É un bel mondo, è un mondo artistico, e lo amo per questo. Purtroppo come in tutti i settori, anche in questo ci sono le persone brutte che cavalcano l’onda per altri scopi. L’importante è stare sempre super attente, lo dico sempre! Ritrovarsi in situazioni spiacevoli è un attimo, ed è un peccato.

Posi nuda con grande disinvoltura, qual è il tuo segreto?

Sto imparando ad amare il mio corpo. Ti sembrerà assurdo, ma provo maggiore disinvoltura da nuda che da vestita! Mi alleno tanto, seguo una alimentazione ed uno stile di vita salutare, penso che un corpo nudo sia completamente al naturale! Un po’ come un viso struccato. Non ci trovo niente di male. Purché non ci sia volgarità negli scatti e nelle pose, ovviamente.

Chiara Leospo si definisce più bambola o più pantera?

Se mi avessi posto questa domanda qualche mese fa, ti avrei risposto sicuramente pantera. Amavo esprimere nei miei scatti la mia sensualità. Ad oggi lo faccio ancora, però ho scoperto una mia nuova espressività. Ad oggi ho scoperto di ritrovare molto liberatorio anche esprimere altre emozioni, quali malinconia, paura. Mi sono iniziati a piacere anche gli scatti di pura eleganza, quindi interamente vestiti (ride). Dunque sono anche bambola, senza dubbio!

La parte di te stessa che ti piace di più e quella che ti piace di meno.

Da buona narcisista quale sono, oserei dire che mi piace tutto. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Anche noi estremamente vanitosi abbiamo le nostre crisi esistenziali. Sicuramente amo i miei occhi, le mie labbra ed il mio corpo, allenato, ovviamente. Se non mi alleno, o non mangio bene, ho la netta impressione di essere orribile. É una fissazione, lo so. Se dovessi mai ricorrere a qualche piccolo ritocco estetico, toccherei solamente il naso, ma senza stravolgerne la forma. A livello di corpo, sicuramente interverrei sul seno. Ahimè, ho una madre con una ottava ma io ho preso dalla zia con una prima!

Che cosa significa per Chiara Leospo l’essere sensuali?

Essere liberi di esprimere i propri desideri e piaceri, essere accattivanti, esposti ma non troppo. A me piace da morire il gioco di sguardi, dunque mi verrebbe sicuramente più semplice risponderti con la mimica facciale piuttosto che a parole!

Che esperienze vorresti fare (che ancora non hai fatto) nel mondo della moda/fotografia/spettacolo?

Ah, ce ne sono parecchie! Scattare con fotografi di alto livello, affrontare generi artistici ancora mai affrontati, scattare in location da sogno, posare per Brand, finire magari su qualche rivista, o su qualche vetrina! Ho anche il sogno di studiare recitazione, che in un modo o nell’altro porterò sicuramente avanti! Quindi direi di avere tanti, tanti sogni. Sono in continua sfida con me stessa.

In che cosa (oltre alla tua attività artistica principale) ti senti più portata? (Canto/Recitazione/ballo/ ecc ecc)

Io penso di essere portata in tutto. Ci sono solo alcune cose in cui mi riesce più facile applicarmi e lasciarmi andare, ed altre su cui la mia carinissima testa decide di bloccarsi. Penso che sia solo un problema mentale, e sto cercando di lavorarci sopra. Sicuramente ad oggi sono più avanti nel percorso da fotomodella piuttosto che in quello della recitazione. Per quanto riguarda il canto, mi piace cantare a livello esclusivamente amatoriale. Adoro scrivere, dunque ogni tanto ho pensato di scrivere qualche testo. Il ballo sto scoprendo negli ultimi tempi essere invece una mia grande passione! Staremo a vedere come procederà.

Siamo in epoca di social, Chiara Leospo quanto si reputi social da 1 a 10 e perché?

Sarei falsa a darmi un voto minore di 8/9. Ho ricercato spesso l’attenzione sui Social, ingenuamente. Sto capendo sempre di più che sono un mezzo, e non uno scopo. Che puoi essere chi vuoi su un Social, ma importa solo chi sei nella vita reale. Dunque curo senz’altro i miei Social, ma gran parte delle mie giornate non sono più mostrate ai ‘followers’. Sono mie personali e delle persone a me vicine!

Amicizia, Amore, Famiglia, Lavoro Salute, Sesso e Soldi mettili in ordine di importanza!

Famiglia, Salute, Amore, Amicizia, Lavoro, Soldi.

Un motto o una frase che più ti rappresenta?

Tu non sei troppo piccolo ed un sogno non è troppo grande, mai!

Manda un saluto ai nostri lettori.

Grazie per la disponibilità e gentilezza MondoSpettacolo. Un bacione a tutti i lettori ed un imbocca al lupo per i vostri sogni!! Non mollate!

Napoleone Wilson

https://www.instagram.com/chiaraleospo