Le Fotomodelle di Mondospettacolo: “Sasha”

Sasha è la bellissima fotomodella italo russa protagonista del nostro editoriale di oggi, conosciamola insieme con questa intervista!

Sasha, benvenuta su Mondospettacolo, come stai innanzitutto?

Sto bene e grazie per farmi questa intervista dando modo a molte persone di conoscermi.

Come, quando e perché hai deciso di diventare fotomodella?

Ho avuto questo pensiero fin da piccola ma solo a 17 anni ho voluto iniziare prima a capire e poi a concretizzare questo obbiettivo. Il perché? Beh per il semplice motivo che ritengo di avere le doti e la voglia di fare una professione diversa dalle solite.

Quale esperienza fotografica ricordi con maggiore emozione?

Sembrerà per voi banale ma la verità è stato il mio primo shooting. Mi sentivo emozionata, preparata ma anche nervosa. Era per me qualcosa di mai provato e non sapevo cosa avrebbero pensato di me. Una volta eseguito ho avuto un momento di lacrime, credo fossero gioia mista ad euforia.

Dovessi descriverti, con quali aggettivi ti definiresti? Sexy, Intraprendente, Sportiva, Elegante, Erotica, Intrigante, ecc. ecc.?

Direi che sono prima di tutto una ragazza solare, sono anche carismatica, determinata, decisa, ostinata, educata. Sono tutti aggettivi che servono in questo mio lavoro.

Posi nuda con disinvoltura, qual è il tuo segreto?

No in realtà non si tratta di disinvoltura ma più che altro di professionalità. Posare senza nulla addosso fa sempre un certo effetto soprattutto perché mi trovo davanti a persone perlopiù nuove e ahimè non sempre si comportano come dovrebbero ma la mia bravura sta proprio nel controllarli. Questo è anche grazie al mio manager (ManagerMondoDonna) per i suoi insegnamenti. Ecco perché consiglio a chi vuole iniziare di avere una persona competente accanto. E poi sono sempre concentrata per eseguire un servizio impeccabile.

Ti proponessero una parte come attrice in un film erotico d’autore, quale sarebbe la tua risposta?

Nasco e sogno una carriera come fotomodella e modella non come attrice per film per adulti, quindi rifiuto la proposta e dico semplicemente “no non sono interessata “.

L’esperienza artistica che ancora non hai fatto ma che ti piacerebbe fare?

Mi piace tutto ciò che rappresenta l’arte in questo ruolo che sia uno shooting fotografico o che sia una sfilata di moda o anche semplicemente posare ferma per un artista. Ecco quest’ultima cosa mi piacerebbe, posare per un artista come uno scultore o un pittore, è un pensiero che ho spesso.

Cosa ti aspetti dal futuro?

Desidero fare la modella fino a quando potrò farlo, non per quello si dice “fisico permettendo “, poi mi aprirò una mia agenzia per insegnare ad altre ragazze con la mia stessa passione. Questo percorso è sempre in continua crescita, è difficile e stimolante. Ecco perché voglio mettere a disposizione la mia esperienza dando loro le basi come sto ricevendo io dal mio manager.

Che cosa vuoi trasmettere a chi guarda le tue foto?

Ogni foto che eseguo parla da sola, basta solo interpretarla. Esprimermi posando mi rende felice. Voglio far capire che fare la modella o la fotomodella è fare un lavoro, un lavoro vero come tanti altri, anche qui fatto di sacrifici e di giorni difficili…ecco solo questo voglio trasmettere, questo è il mio sogno.

Qual è secondo te (fotograficamente parlando) il tuo lato migliore?

Il mio lato migliore fotograficamente parlando sta nella posa artistica e nell’espressività, due doti artistiche per nulla semplici da imparare, spesso già intrinseche in noi.

Con quale spirito stai vivendo questo periodo di pandemia?

La pandemia è stato un durissimo colpo per tutti e per molte attività. Fare la modella è il lavoro che mi dà da vivere e quindi mi sono trovata in una situazione non di poco lavoro ma di totale assenza. Il mio lavoro infatti mi porta a muovermi, a spostarmi tra di città e regioni. Devo dire che fortunatamente sono una persona che non si abbatte nella disperazione e ho cercato delle alternative che rientrassero nel mio mestiere e lavorare di più nella mia città.

Un tuo pregio e un tuo difetto.

Il mio pregio è sicuramente la determinazione che spesso porta al mio difetto quella della testardaggine. Purtroppo, e me ne rendo conto solo dopo, devo sbattere la testa contro il muro prima di capire al meglio anche gli insegnamenti del mio manager.

La tua più grande paura?

Non arrivare al traguardo che mi sono prefissata.

 

C’è qualcosa di te che cambieresti?

No, non cambierei nulla, perché ciò che sono a livello fisico e mentale, difetti compresi, è ciò che mi rende unica, diversa dalle altre. Ovvio per il mio lavoro meno difetti fisici (anche dei semplici tatuaggi) si hanno e meglio è.

Cosa è sacro per te?

La parola sacro significa tutto e anche niente, difficile dare un giusto parere.

E l’amore come va?

La risposta che darò sembra ovvia ma è ciò che penso. Amo il mio lavoro, è davvero, per ora la cosa più importante per me.

Amicizia, Amore, Famiglia, Lavoro Salute, Sesso e Soldi mettili in ordine di importanza!

Famiglia sicuramente la prima in assoluto, salute, lavoro, amicizia, amore, soldi e per ultimo il sesso.

Prima di chiudere: un motto o una frase che più ti rappresenta?

Questa è sicuramente la frase che spesso penso per allegrare le mie giornate; “Non rinuncio mai alle cose che mi rendono felice. Non è egoismo, è gioia di vivere.”

Alex Napoleone Wilson

https://www.instagram.com/sashaphotomodel/