Le Fotomodelle di Mondospettacolo: Ylenia Black

Ylenia Black è la protagonista del nostro editoriale di oggi, conosciamola insieme con questa intervista!

Come e quando è nata la tua passione per la fotografia? Raccontami un po’.

Ciao Alex, mi presento in breve (cosa difficile per una logorroica!). Mi chiamo Ylenia, marchigiana doc, 29 anni compiuti lo scorso 22 dicembre. Appassionata di fotografia fin da piccolina, ho frequentato corsi e studiato da autodidatta per impratichirmi con la reflex; sono sempre rimasta, quindi, dietro l’obiettivo. Poi l’anno scorso ho deciso di osare e di provare a posare.

Perché hai scelto come nome d’arte Ylenia Black?

Sono una grande amante del mondo horror, dai romanzi ai film, e vestendo sempre total black credo non esista nickname più azzeccato.

Posi con disinvoltura qual è il tuo segreto?

A dir la verità sono molto insicura (per motivi di salute ho preso e successivamente perso quasi 20 kg), ma cerco di non trasmetterlo in foto: la fotografia è sempre stata la mia zona di comfort e non voglio “inquinarla”.

Come è andato il 2023 e cosa ti aspetti dal 2024

Il 2023 è stato un anno da dimenticare per me, per cui mi auguro solo il meglio da questo 2024!

Quali sono i tuoi punti di forza (fotograficamente parlando)?

A questa domanda dovrebbero rispondere gli altri, ma credo e spero di trasmettere di più con l’espressione del volto piuttosto che con décolleté in bella vista.

Quale shooting ricordi con maggiore emozione?

“la prima volta non si scorda mai!”.

Ti piacerebbe esplorare anche qualche altro ramo dello spettacolo, ad esempio fare cinema ecc. ecc?

Il cinema mi interessa moltissimo, mi ritengo molto espressiva e credo sia un requisito fondamentale per questo ambito “e amo le imitazioni”.

C’è qualcosa di te che cambieresti?

Credo che ognuno di noi si trovi dei difetti a livello visivo, ma estetica a parte cambierei il mio essere troppo buona, anche e soprattutto con chi non lo merita, nella vita mi ha sempre creato non pochi problemi…

Sei su qualche social?

Ho il profilo Facebook ma uso maggiormente Instagram, nel quale ho due account: uno con le mie foto e uno che uso esclusivamente per pubblicare gli scatti che immortalo io.

Prima di chiudere la nostra intervista c’è ancora qualcosa che ci vuoi raccontare (che non ti ho chiesto)?

A volte è molto difficile parlare di sé, ma ho sempre cercato di non tirarmi indietro neanche quando le tematiche sono delicate. Anzi, la comunicazione e l’informazione sono le sole e uniche armi che abbiamo e che dobbiamo necessariamente utilizzare. Affetta da SM, scoperta ormai 5 anni fa, cerco di vivermi comunque la vita in modo spensierato e felice. E forse proprio la fotografia o in generale l’arte può aiutare a sentirsi meglio e anche a trasmettere il messaggio che una malattia cronica non è e non sarà mai una buona motivazione per fermarsi!

https://www.fotoportale.it/modelle/BlackYls/

A.C.