Lo stilista abruzzese Simone Racioppo si racconta a Mondospettacolo

2016-03-11 18.51.33

Simone Racioppo è uno stilista abruzzese, nato nel 1977 a Miglianico (Chieti), con quindici anni di onorata e luminosa carriera alle spalle. Simone Racioppo è appassionato di moda sin dalla tenera età, ha frequentato la scuola di moda “Burgo” di Pescara e la sua prima sfilata, con le sue prime creazioni, risale del 2001. La svolta per lui è arrivata dopo un lungo, proficuo e stimolante soggiorno a Roma dove è diventato stagista presso atelier di nomi celebri come Laura Biagiotti e Mariella Burani ed ha iniziato così a seguire, come personal stylist, alcune stars delle soap italiane.
Simone Racioppo ha acquisito anche il ruolo di docente presso la “Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo di Stefano Jurgens”, dove tiene corsi di “total look”, impartendo ad aspiranti modelli e indossatrici le principali regole per essere sempre al top.

Noi di Mondospettacolo abbiamo incontrato lo stilista per una piacevole chiacchierata, in quel di Pescara.

Ciao Simone, ben trovato, grazie per aver accettato questa intervista: innanzitutto ti chiedo, cosa rappresenta la moda per te?

Grazie a te, Ilaria, è un piacere per me incontrare voi di Mondospettacolo! Sicuramente la moda rappresenta, per me, una grande passione, una passione che definirei parte integrante del mio DNA e, in quanto tale, è nata con me.

Come e quando la moda è entrata nella tua vita?

Già alle elementari, in realtà, io disegnavo i primi “abitini” e sognavo la mia prima collezione…

Simone, come hai unito la moda con lo spettacolo?

Dopo stage importanti, recensioni su riviste italiane ed internazionali la cosa che ho sempre desiderato era esattamente questo: unire la moda allo spettacolo e soprattutto alla musica, da sempre depositaria delle mie emozioni più profonde, così è avvenuto che, dopo aver creato abiti per attrici di soap e fiction, sono approdato alla musica con Morgan ad X- Factor, e poi con Linda D. a Pomeriggio 5, su Canale 5, e poi ad Uno Mattina, per poi creare abiti per la divina Laura Pausini la quale, nonostante la gravidanza le avesse impedito, all’epoca, di indossare gli abiti, mi ringraziò sia pubblicamente che privatamente… Alcune mie t shirt ricamate, inoltre, furono indossate da Il volo e sono stato poi supporter creativo nei concerti abruzzesi di Emma Marrone, Fiorella Mannoia, Gigi D’Alessio e Loredana Bertè, per citare alcuni…

Il personaggio del mondo dello spettacolo che ami di più…

Ilaria, ti dirò con grande sincerità che sicuramente Laura Pausini rimane e rimarrà nel mio cuore per sempre, sin da quando la conobbi a Teramo, nel 2009, dove fui l’addetto al suo guardaroba… Laura è un’artista unica, umile, oltre che una persona fortemente empatica…

Come facciamo a seguirti, hai una tua pagina Facebook, un tuo sito internet?

Certo: tutte le altre news che mi riguardano potrete trovarle nella mia pagina ufficiale Facebook e su Instagram…

I tuoi progetti artistici per il futuro prossimo…

Nei miei progetti futuri c’è sicuramente una creazione per la grande Laura Pausini, una creazione che le consegnero’ personalmente in estate e inoltre, nel mese di maggio, le conferirò un altro tributo molto importante, in occasione della presentazione della mia nuove collezione Haute Couture e Jewels nell’ambito dell’evento nazionale a Roma “Precious fashion contest ” di Marco Calisse…

Simone, siamo in chiusura della nostra bella chiacchierata: lascia un messaggio ai lettori di Mondospettacolo…

Il mio messaggio è il seguente: non rinunciate mai ai vostri sogni, perché la felicità è nelle vostre mani e l’arcobaleno arriva subito dopo la tempesta…

ILARIA GRASSO