“Mi Manchi” di Aka 7even raggiunge la vetta di Spotify Italia

Un successo straordinario di streams, views e pubblico quello che accompagna Aka 7even dal suo ingresso ad Amici 20 ad oggi. Un successo meritato, raggiunto grazie al talento, ma anche ad un modo di porsi umile ed educato, una personalità determinata ed un’attitudine al lavoro di non poco conto.

Mi Manchi”, seconda pubblicazione del giovane artista campano all’interno del talent firmato Fascino PGT – dopo “Yellow” e prima di “Mille Parole” – è una poesia contemporanea di cuore e voce, una dedica d’amore attualissima, ma, come ogni opera d’Arte, senza tempo.

Cosa c’è che mi manca di te?”, si chiede Aka 7even in apertura del pezzo, andando poi ad elencare una serie di particolari e dettagli del partner – quelli che in fin dei conti ci colpiscono e ci fanno innamorare di un’altra persona e caratterizzano ogni relazione –, chiudendo il brano con un’altra domanda, quella probabilmente più importante e su cui ciascuno di noi è chiamato a riflettere in un momento di evoluzione e cambiamento od alla fine di una storia: “Cosa c’è che mi manca di me?”.

“Mi Manchi”, prodotta da Cosmophonix Production e scritta dallo stesso artista in collaborazione con i due producer mantovani e con Yuiri Salihi e Luca Bottoli, ha scalato le classifiche di tutte le principali piattaforme di streaming, giungendo alla #1 delle più importanti chart italiane, tra cui la “Viral 50” di Spotify; un risultato incredibile, un traguardo che un concorrente della scuola più seguita ed amata d’Italia non raggiungeva dai tempi di Irama.

Nonostante i suoi 20 anni, Aka 7even dimostra un’incredibile padronanza nelle sue composizioni, che danno vita a testi maturi e consapevoli. Una consapevolezza di raro riscontro considerata l’età, sopraggiunta forse quando, da adolescente, ha dovuto fare i conti con un grave problema di salute legato all’epilessia, che l’ha portato fino al coma. Ed è proprio grazie alla musica che l’artista è riuscito ad uscire da quel momento drammatico, tornando alla vita con un approccio più adulto, profondo, intenso.

In un periodo in cui molti giovanissimi si fanno abbagliare dalle luci della ribalta, senza comprende che l’importante lavoro dei talent è quello di portare rilevanza mediatica, di donare un’opportunità per crearne di nuove e non quello di regalare un punto di arrivo, Aka 7even dimostra ai suoi coetanei quanto, anche nel 2021, il dono innato del talento debba sempre essere sorretto da dedizione, passione e duro lavoro; perché qualsiasi fiamma, seppur brillante e luminosa, se non viene costantemente alimentata, si spegne.

 

“Mi Manchi” – Testo:

“Oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?
oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?

Mi manca il respiro la notte
mi manca il sapore di un bacio
mi mancano le tue carezze spontanee di quando passavi per caso
mi mancano i vuoti che tu mi colmavi sapendo anche dove eravamo
mi mancano gli occhi di te che guardandomi su c’era scritto ti amo

Oh, cosa c’è che mi manca di te?
oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?

Mi manca guardarti
mentre dormi, mentre balli, mentre sogni
e ti nascondi in debolezze che non hai
mi manca svegliarmi al mattino vedendoti in giro
e sapendo che da me verrai
mi manca mancarti sapendo che in fondo un po’ mi mancherai

Chissà se ti mancherò?
perché mancarsi è universale
chissà se ti rivedrò?
perché mancarsi fa più male di non averti più
di non amarti più

Oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?
oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?

Mi manca guardarti
mentre dormi, mentre balli, mentre sogni
e ti nascondi in debolezze che non hai
mi manca svegliarmi al mattino, vedendoti in giro
e sapendo che da me verrai
mi manca mancarti sapendo che in fondo un po’ mi mancherai

C’è che sto bene con te
e che mi manchi anche quando ci sei
so che stai bene con me
e se ti manco qualcosa c’è
mentre dormi, mentre balli, mentre sogni
e ti nascondi in debolezze che non hai
mi manca svegliarmi al mattino, vedendoti in giro
e sapendo che da me verrai
mi manca mancarti sapendo che in fondo un po’ mi mancherai

Oh oh oh cosa c’è che mi manca di te?
oh oh oh cosa c’è che mi manca di me?”

© 2021 Amici
Prod: Cosmophonix Production
Testo: Luca Marzano, Gianvito Vizzi, Max Elias Kelinschmidt, Yuiri Salihi, Luca Bottoli
Ufficio Stampa: Music & Media Press.