Micol Mineo “Un nuovo volto per il cinema”

 

Intervista alla giovane attrice Micol Mineo, regista e sceneggiatrice Micol Mineo di Roma. Fra i suoi studi si annovera anche la New York Film Academy. Sicuramente farà parlare di se’!!!

Parlaci di te?

Mi chiamo Micol Mineo e sono di Roma. Mi sono formata per diventare una regista e attrice, mi ha sempre appassionato svolgere entrambi i ruoli, sia davanti che dietro la macchina da presa.

Sogni nel cassetto?

Il mio sogno più grande è quello di poter scrivere dirigere e recitare in un mio film.

Cosa ti piace di più di te?

Il mio altruismo, il mio saper sognare senza abbandonare mai la bambina che c’è in me e la mia determinazione.

Vita sentimentale?

Fidanzata da tre anni con un mio coetaneo che si chiama Luca.

Il tuo uomo perfetto?

Bello, protettivo, onesto, geloso ( il giusto) dolce, romantico passionale e soprattutto deve sapermi stupire e ultimo ma non meno importante deve essere puntuale ahaha.

Il tuo ruolo perfetto nello Spettacolo?

Mi piacerebbe recitare la parte di una donna fuori di testa per darmi la possibilità di staccarmi del tutto dalla vita reale.

Registi preferiti?

Italiani sicuramente “Roberto Benigni”, mentre stranieri “Steven Spielberg” che è un vero maestro per qualsiasi persona che adora il cinema.

Film preferiti?

Rispecchiano i registi che ho nominato nella domande precedente, uno dei miei film preferiti è  “La vita è bella”, per il modo in cui Roberto Benigni riesce a trattare un tema così forte in un modo sarcastico ma senza prendere in giro o banalizzare e soprattutto è un bellissimo messaggio di un amore che ha un padre ha per suo figlio. Un altro è  “Lo squalo”, perchè a quei tempi creare degli effetti speciali di quel genere era davvero impossibile e nessuno credeva che quel film potesse avere tutto questo successo ma Spielberg non ha mollato e ci ha creduto fino alla fine e ha ottenuto tutti i risultati meritati.

Attori e attrici preferiti?

Attori italiani la poliedrica “Paola Cortellesi”, perchè ha un’ironia molto interessante ma allo stesso tempo è versatile ed è in grado di fare più ruoli diversi cosa che non tutti gli attori sanno fare. Stranieri invece “Robin Williams”, soprattutto nel film “L’attimo fuggente”, che ritengo un film geniale , interessante e che riesce a farci capire che gli insegnanti oltre che a farci studiare sui libri dovrebbe saper comunicare delle lezioni di vita.

Prossimi impegni lavorativi?

Qualche shooting fotografico e spero nella prima importante esperienza per la televisione o il cinema. Ma sono certa che capiterà molto presto!!!