Mondospettacolo intervista: Vincenzo Aperi, in arte Enzo De Angelis

Vincenzo Aperi raccontati ai nostri lettori.

Sono nato il 22 dicembre a Catania, dove vivo tuttora. Canto da sempre, perché la musica per me è vita. Adoro la musica neo melodica, che ascolto sin dalla più tenera età. Sono nato per cantare.

Da piccolo ho vissuto con la mia mamma e la mia nonna materna. E proprio la mia nonnina adorata, che non mi ha mai fatto mancare nulla, mi ha fatto un regalo davvero inaspettato… quando avevo 17 anni…Una tastiera!  Piano piano ho capito come usarla e ho iniziato a comporre.

A 20 anni è uscito il mio primo album è stato “Muoio D’Amore”, un grande successo. Da allora tant’acqua è passata sotto i ponti… Mia nonna e la mia famiglia hanno creduto subito in me, come i miei amici. Mi hanno sostenuto, sono stati e sono orgogliosi di me.

Nel 2011 feci il mio primo concerto live in piazza Palestro, una piazza importante di Catania. La folla era in delirio e applaudiva solo me…una delle sensazioni più belle che abbia mai potuto vivere, davvero indescrivibile.

Chi scrive i tuoi pezzi?

I miei pezzi sono la maggior parte scritti da me. Scrivo ciò che vivo, ciò che provo… La musica è tutta la mia vita: non potrei vivere senza!

Se ti dico Pazzo di te cosa mi rispondi?

Nel 2018 nasce un mio brano intitolato “Pazzo di te”, che molti fans chiamano “Loco Loco”. Questa canzone è diventata famosa in tutta Italia, un vero tormentone ancora oggi. Da allora sono diventato il “Lochino” di tutti.  Ad oggi ” Pazzo di te ” ha più di 6 milioni di visualizzazioni, come anche altri miei brani.

Perché la musica neo melodica?

La musica neo melodica è davvero incredibile, come il grande Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio. Per me sarebbe un sogno un giorno poter collaborare con uno dei due.

Adesso a cosa stai lavorando e riguardo al futuro?

Attualmente lavoro a dei brani che presto usciranno.  Continuo a scrivere e a cantare i miei pezzi, che il pubblico adora. Questo mi rende molto felice. Ho tanti progetti per il futuro…

I tuoi sogni nel cassetto?

A dire il vero sono tanti! Ma non posso svelarli, altrimenti non si avverano!

Caro Vincenzo Aperi con la voce meravigliosa che ti ritrovi e le straordinarie parole che scrivi nei tuoi brani non puoi che raggiungete tutti gli obiettivi che ti sei prefissato! Complimenti davvero!

M.P.