Naomi De Santis: una ragazza urban dal tocco fashion.

Amici di Mondospettacolo, mi presento: mi chiamo Naomi De Santis, ho 19 anni e sono nata a Roma. Voglio parlarvi un po’ di me e lo farò raccontandomi, quasi come se fosse un mio diario.


Ho capito qual era il mio sogno, quello che avrei voluto fare nella vita, quando per la prima volta in campeggio con i miei vidi un gruppo di animatori.
Questo gruppo di ragazzi sempre insieme che si divertivano, ballavano, facevano cose per me interessanti e divertenti mi fece capire che era quello il lavoro che volevo fare.


Così dopo le scuole medie mi sono iscritta all’istituto turistico, anche perché mi piace molto studiare le lingue e sono piuttosto veloce nell’impararle: parlo inglese e francese, e so scambiare qualche parola anche in tedesco, russo e polacco.


Avevo 15 anni quando mio papà perse il lavoro, così dovetti lasciare la scuola per aiutare i miei e decisi di andare a lavorare. Ci rimasi male perché pensai che così non avrei più potuto realizzare il mio sogno.

Ma continuai a inviare curriculum ad agenzie di turismo e nel 2016 venni chiamata per fare una selezione da una associazione svizzera di animatori.


Venni scelta, con mia incredulità e sconfinata gioia, e mi chiesero di partire per il loro villaggio di Sharm el Sheikh. Però mia madre non fu d’accordo sul farmi andare  in Egitto per via dell’Isis e quindi non andai. Ennesima secchiata gelata sui miei sogni.


Ero sicura che non mi avrebbero richiamata mai più, e invece una settimana dopo mi proposero di fare l’animatrice in un villaggio in Puglia e poi a seguire anche in Sardegna. Un’esperienza che consiglio sempre perché ti apre un mondo, ti apre la mente, balli e ti esibisci davanti alla gente, presenti le serate, intrattieni, fai divertire, emozionare, impari le lingue perché c’è gente proveniente da tutto il mondo.


Nella mia vita ho fatto tanti lavori di tutti i tipi, da cameriera con attestato di Latte Art al Caffè Trombetta, a diverse pizzerie, dal centro scommesse sportive SNAI a supervisione del parco giochi per bambini in una parrocchia, ad animatrice di feste a ballerina in discoteca, ma il mio sogno rimane il mondo dello spettacolo, della moda, degli eventi, partendo dalle basi dell’animazione. Fiorello era un grande animatore, il comico Pintus è stato un grande animatore, mi sembra un’ottima preparazione per stare sul palco, sotto i riflettori, come modella, fotomodella, attrice o conduttrice.


Sono grata alla Red Fashion Agency, perché Claudio David è un amico prima di essere un datore di lavoro e mi trovo molto bene in questa piccola agenzia che sta crescendo e dà tante opportunità. È Claudio che ha incaricato Giustino Fani, un fotografo fuori dagli schemi, come me, una persona fantastica che sa mettere le persone a proprio agio e con cui mi sono divertita tantissimo a posare, per fare il mio primo servizio fotografico professionale della mia vita.

Vi ringrazio per avermi sin qui letta, un saluto a tutti i lettori di Mondospettacolo.

CREDITS

Contatto: Red Fashion Agency – facebook.com/redfashionagency
Fotografo: Giustino Fani – facebook.com/giustino.fani.1