Per la prima volta in blu-ray le avventure del campione sportivo tutto da ridere Gigi la trottola

Pur non avendo una presenza atletica, ma essendo, al contrario, molto basso e fornito di un aspetto che di slanciato ha ben poco, non c’è sport che possa fermare Gigi Sullivan, considerando che ogni competizione rappresenta per lui un’occasione per farsi vedere dalla sua bella Anna e dai compagni di basket con cui gareggia.

Stiamo parlando di Gigi la trottola, cartone animato televisivo che, tratto nel 1981 da uno spokun manga di Noboru Rokuda dal titolo originale Dasshu Kappei, negli anni Ottanta divenne un appuntamento fisso per i bambini, presi a seguire le avventure di questo singolare protagonista dall’andazzo sfaccettato e amante del gentil sesso in modo maniacale.

Infatti Gigi (in giapponese Sakamoto Kappei), quindicenne che va al liceo Seirin, è un simpatico ragazzino che, per assurdo, nonostante il suo metro scarso di altezza, decide di iscriversi alla squadra di pallacanestro, allenata dalla signora Gloria (in giapponese Natsu Kaori) e composta, tra l’altro, da Thomas, Adamo e Piccolo John.

Qui fa la conoscenza della bella Anna (Akane Aki in originale), ragazza che lo ospita e che lo farà innamorare perdutamente, sebbene debba lottare parecchio per conquistarla, soprattutto contro un insolito spasimante: il cane di lei, Salomone (Seiichiro in originale).

Tra una sfida agonistica e l’altra, Gigi avrà modo di mostrare di che pasta è fatto, vincendo di gara in gara e trovando una propria forza di volontà, andando matto per le mutandine bianche delle donne.

Serial cartoon che della demenzialità fa un vero e proprio motto, Gigi la trottola rimane ancora oggi, quindi, quell’esilarante appuntamento che divertiva non poco, in mezzo a gag slpastick e battute inverosimili, testimoniando la maniera in cui l’animazione nipponica è spesso capace di sfoggiare la massima creatività dietro a scenette divertenti oltre l’inverosimile.

Un contesto in cui, però, rientra anche l’amore per lo sport, rappresentato dalle varie gare affrontate dal protagonista Ge che vanno dal basket al nuoto, fino al ping-pong e all’hockey sul ghiaccio, tutte vissute di episodio in episodio.

Inserito in un’elegante slipcase cartonato, questo bizzarro anime approda per la prima volta in blu-ray tramite il cofanetto Gigi la trottola – Box 1, contenente i primi trentatré episodi della serie; dalla puntata numero uno, La stella del basket, fino ad altri divertenti appuntamenti come Gigi sei il più forte (con il protagonista preso a sostituire Anna in una gara di tennis), Il rivale (un sosia di Gigi prende il suo posto nella squadra di basket), Il super tiro (una vendetta personale prende di mira Gigi stesso), Il rapimento (la squadra Seirin viene rapita da un folle che la tortura con dei giochi mortali), Lo scherzo (una burla viene fatta ai danni del severo nuovo allenatore della Seirin), I genitori di Gigi (l’arrivo dei genitori della “trottola”), Partita di golf (un’altra competizione a cui Gigi non può rinunciare) e, infine, Il club di ping-pong (l’entrata nel campo in questo sport con pallina rappresenta per Gigi un’ennesima occasione per farsi notare da Anna).

Distribuito da Koch Media e Yamato Video nella loro collana Anime Factory, Gigi la trottola – Box 1 includde quattro supporti in alta definizione e, in più, un ricco booklet da collezione di trentadue pagine, con sinossi di ogni episodio, rari disegni preparatori e galleria di illustrazioni.

Che aspettate? Scegliete uno sport e gettatevi insieme a Gigi in questa esilarante e lunga competizione tutta da ridere!

 

Mirko Lomuscio