Quattro chiacchiere in compagnia di Modna

Una canzone, ma soprattutto una promessa, quella che ciascuno di noi ha fatto e che magari non è riuscito a mantenere perché il tempo a volte ferma le lancette e mette in luce tutte le fragilità della vita di coppia: questo è “TI PORTERO’ A PARIGI”, nuovo singolo di MODNA.

Dopo l’uscita del suo ultimo singolo abbiamo avuto l’onore di intervistare l’artista e di scoprire qualcosa in più su di lui e la sua musica! Ecco a voi MODNA!

Chi è Modna? Presentati al pubblico!
Modna è un’artista semplice, umile e dinamico con tanta voglia di essere e di fare. Mi piace trasmettere ciò che avverto alla gente che mi segue, che mi conosce e perché no alla nuova che verrà.
Come ti sei avvicinato alla musica?
Da piccolo i primi passi studiando teoria musicale per poi approcciare allo studio della tromba, la quale mi ha portato un sacco di soddisfazioni.
Cosa ne pensi del panorama musicale attuale?
Il mio pensiero è personale nel senso che la musica è giusto che subisca delle trasformazioni e ci siano nuove ere. L’unica cosa che non sopporto è l’uso dell’auto-tune ma ripeto fa parte del mio pensiero personale.
C’è qualche artista da cui ti senti ispirato? Ricordi il primo album che hai acquistato?
Se ci penso i miei artisti sono Nek, Renga, il compianto Alex Baroni, l’attuale Tommaso Paradico; nel panorama internazionale Robbie Williams, i Beatles e i mitici Queen. Il primo album che ho acquistato fu quello degli 883.
Hai collaborato con diversi artisti, con chi di loro ti sei trovato meglio?
A dire il vero con tutti. Bisogna starci insieme; c’è tanto in loro da cui apprendere e rubare per irrobustire il tuo bagaglio culturale.
E invece con chi ti piacerebbe collaborare in futuro?
Eh na parola: Giorgia, Laura Pausini, Tommaso Paradiso.
Cosa ci dobbiamo aspettare dal tuo prossimo album?
Sinceramente c’è tutto quello che una persona vorrebbe ascoltare, dal mio punto di vista. Sarà davvero un’emozione unica. Non vedo l’ora di presentarlo a tutti.
Molte persone si rispecchieranno nei contenuti dei brani del disco.